Basket, Banca Tercas Teramo, come previsto, sconfitta a Siena

Il rientro in campo dopo la pausa per l’All Star week-end non è dei più facili per la formazione teramana. La squadra di Ramagli si trova infatti a dover far visita alla capolista Siena, lanciata più che mai verso l’ennesimo titolo. All’inizio gli abruzzesi riescono a tenere il passo dei campioni in carica, il quintetto ospite riesce infatti con efficacia a rispondere alle realizzazioni avversarie, mantenendo il punteggio in equilibrio perfetto. Al minuto 7 però il Siena firma un importante parziale di 8-0 che spezza l’inerzia del match, i teramani tenteranno di ridurre il gap ma la squadra di Pianigiani è brava a tenersi a debita distanza fino al 25-18 con cui si conclude la prima frazione.

Al rientro in campo i locali danno la zampata decisiva, complice l’amnesia difensiva degli abruzzesi infatti mettono a referto nel secondo quarto la bellezza di 34 punti contro gli 11 avversari.

Con 30 punti di distacco all’intervallo, la gara tra la prima e l’ultima della classe può dirsi già archiviata. Negli ultimi due quarti infatti i toscani si limiteranno a controllare l’ampio vantaggio ottenuto e chiudere la pratica diviene una pura formalità. La gara termina 107-71 in favore del Siena. Sconfitta resa ancor più pesante alla Banca Tercas dal risultato positivo di Brindisi, la principale rivale per la salvezza, vittoriosa tra le mura amiche contro Sassari.

Serie A 22. Giornata, i risultati: Montepaschi Siena – Banca Tercas Teramo 107-71; Bennet Cantù – Pepsi Caserta 87-76; Scavolini Siviglia Pesaro – Benetton Treviso 65-71; Vanoli-Braga Cremona – Lottomatica Roma 83-70; Armani Jeans Milano – Fabi Shoes Montegranaro 87-68; Canadian Solar Bologna – Cimberio Varese 69-71; Air Avellino – Angelico Biella 83-76; Enel Brindisi – Dinamo Sassari 102-85.

La Classifica: Montepaschi Siena 40; Bennet Cantù, Armani Jeans Milano 32; Canadian Solar Bologna, Air Avellino 24; Scavolini Siviglia Pesaro, Vanoli-Braga Cremona, Dinamo Sassari, Cimberio Varese, Benetton Treviso, Pepsi Caserta, Lottomatica Roma 20; Fabi-Shoes Montegranaro 18; Angelico Biella 16; Enel Brindisi 14; Banca Tercas Teramo 12

Serie C regionale, passo falso del Lanciano

Prosegue la striscia di risultati utili per Atri che si impone sul campo della capolista Lanciano con uno scarto di 7 punti.

Approfitta della ghiotta occasione il San Vito che in trasferta a Campobasso da’ lezioni di pallacanestro ai locali, allungando sui frentani e riconquistando la prima piazza in solitudine.

Bene anche la Penta Teramo, il Campli e il Penne, che hanno la meglio rispettivamente sul Martinsicuro, sul Nereto e su una Fortitudo Teramo in crisi profonda.

In coda da segnalare l’ottima prova dell’Alba Adriatica che tra le mura amiche batte Popoli, giungendo così a quota 8 punti insieme a Roseto e Nereto, riaprendo di fatto una lotta salvezza che sembrava archiviata qualche settimana fa.

Serie C regionale 26. giornata, i risultati:

BLS Lanciano – Pallacanestro Atri 71-78; Olimpia Campobasso – M3 Costruzioni San Vito 57-70; Alba Adriatica Basket – Side Popoli 93-80; Basket Ball Roseto – Exit Isernia 65-68; T&T Martinsicuro – Penta Teramo 76-80; Renit Campli – Nereto Basket 70-67; Basket Penne – Fortitudo Teramo 81-48; Vis. Online Ripalimosani – Chieti Basket 85-71.

La Classifica – M3 Costruzioni San Vito 42; Bls Lanciano 40; Pallacanestro Atri 38; Penta Basket Teramo 36; Fortitudo Teramo, Basket Penne, Renit Campli 34; Vis. Online Ripalimosani, Pallacanestro Martinsicuro 30; Exit Isernia 28; Side Popoli, Olimpia Campobasso 16; Chieti Basket 14; Basket Ball Roseto, Nereto Basket, Alba Adriatica basket 8.

Hockey prato, serie B : si avvicinano i play-off per l’Avezzano

Con la vittoria di ieri (4 a 0 a Roma contro l’NCR Lazio, ultima in classifica) si fa sempre più concreta per l’Avezzano la possibilità di accedere ai play-off per la promozione in serie A2. Ancora due difficili prove restano da affrontare, prima dello spareggio, per i ragazzi di mister Testa: domenica prossima 27 Marzo a S.Vito Romano, per quello che è considerato da sempre un “derby”, ed il 3 Aprile in casa contro la Tevere. Il match di ieri ha poco da raccontare, vista la netta differenza tecnica tra le due squadre. Qualche assenza importante per i biancoverdi, come l’indiano Gill e la roccaforte Pescante, ma con l’importante rientro di Desideri dopo l’infortunio che lo ha tenuto a casa per qualche settimana. Da segnalare la grande prestazione di capitan Cerasani che si conferma ancora come la vera anima di questa squadra. I marcatori di questa giornata sono stati D’Ovidio, Biscaini, Berardini, Invernizzi (Luca). Da segnalare altre due cose. La

prima è la sconfitta subita dai ragazzi dell’Under 16 ( 4 a 1 ) contro i ragazzi di S.Vito Romano;la seconda è la presentazione che l’Hockey Avezzano farà della propria Associazione, Sabato prossimo 26 Marzo alle 16.30 presso la Club House del campo in Via dei Gladioli, alla presenza dei dirigenti, delle famiglie e di chiunque sarà curioso di conoscere le attività di quella che è, ad oggi, la più “longeva” tra tutte le società sportive avezzanesi.

La formazione scesa in campo per i biancoverdi: Invernizzi A.(P), Gentile G., Colizza G., Verna P., Desideri M., Biscaini S., Lombardi A., Cerasani P. (K), Berardini E., D’Ovidio L., Raji B., Invernizzi L. all.: Luca Testa.

L’Aquila, torna praticabile il campo Pianola

“Il ripristino del campo sportivo di Pianola rappresenta un’ulteriore tappa verso la completa restituzione alla città di tutti gli impianti su cui erano state allestite le tendopoli dopo il terremoto del 6 aprile 2009”.

Questo il commento dell’assessore allo Sport del Comune dell’Aquila, il vice sindaco Giampaolo Arduini, all’indomani dell’inaugurazione del campo di Pianola, che ieri è tornato a ospitare un incontro di calcio dopo il sisma di due anni fa. In seguito a tale evento, infatti, la struttura era stata adibita a tendopoli, per dare accoglienza ai senza tetto. “Una situazione assolutamente inevitabile – ha detto Arduini – viste le necessità che sono emerse dopo la tragedia che ha colpito la città e il territorio. Una volta rimosse le tende, abbiamo subito insistito affinché i fondi stanziati dalla Protezione civile per la sistemazione dei campi sportivi venissero messi nell’immediata disponibilità del Comune. Cosa avvenuta in tempi più recenti attraverso la struttura commissariale. I nostri uffici hanno subito attivato le procedure di legge, arrivando in tempi stretti al ripristino dei primi impianti sportivi”.

A Pianola, in particolare, è stata ricostruita la recinzione, è stato ripulito e risistemato il fondo del campo, sono stati ristrutturati gli spogliatoi e sono stati completamente rimessi a posto gli impianti di riscaldamento e idraulici.

“Queste opere sono state condotte a tempi di record – ha concluso Arduini – purtroppo, per i successivi interventi, per varie ragioni non potremo rispettare la tabella di marcia che di cui ci siamo dotati. Me ne scuso, ma stiamo lavorando con tutte le energie possibili affinché la città e le società possano tornare presto a utilizzare gli impianti, allo scopo di alimentare di nuovo un significativo movimento sportivo”