Le ultime dal palazzo comunale di Chieti

“Leggendo le dichiarazioni dell’amico Capogruppo del PD ed avversario politico, Enrico Iacobitti, viene da domandarsi se il suddetto esponente di centro sinistra nel corso della precedente consiliatura vivesse a Chieti oppure in un’altra Città. Infatti, è sorprendente che non sappia come la promessa di riattivare le linee filoviarie entro breve tempo sia stata fatta dall’allora Giunta di Centro Sinistra, che l’aveva addirittura sbandierata a mezzo etere dal programma televisivo le Iene”. Lo ricorda il consigliere comunale, Gianni Di Labio -. Non solo, ma informo l’amico Iacobitti, che persino l’allora primo cittadino, suo odierno collega di partito, forse in piena enfasi emotiva, si era addirittura sbilanciato dichiarando allo stesso programma televisivo che avrebbe “cacciato l’assessore” al ramo se le linee filoviarie non fossero state riattivate entro breve. Ora, a parte il fatto che il risultato di tanto declamare fu il solito nulla cui il Centro Sinistra ha abituato questa Città, con l’assessore che non è stato mosso dall’incarico e con le linee filoviarie ancora inutilizzate, è inaccettabile che Iacobitti tenti di girare la fritta accusando il Centro Destra per il fatto che il servizio filovia “non decolla”. Il Consigliere Iacobitti, ignora, politicamente parlando, che il Comune di Chieti ha ereditato, proprio dalla sua Amministrazione di Centro Sinistra, oltre ad una marea di debiti, anche un contenzioso irrisolto, che oggi si trova avanti il Consiglio di Stato riferito all’acquisto dei nuovi mezzi della filovia. Il Capogruppo del PD dovrebbe sapere che non è possibile procedere a potenziare concretamente le linee senza aver risolto prima il contenzioso di cui sopra. Ad ogni buon conto, informo Iacobitti, che già dopo il nostro insediamento sono emerse carenze all’impianto successive ai lavori milionari effettuati per l’adeguamento della linea filoviaria nel sottopassaggio di Via dei Vestini. A questa semplice ma grave carenza l’attuale Amministrazione mediante l’intervento dell’Assessore Colantonio, ha posto rimedio provvedendo a destinare circa 30.000,00 Euro grazie ai quali è scaturito un affidamento lavori che consentirà, oggi, di superare le carenze evidenziate dall’USTIF ed ottenere, finalmente, il collaudo dell’opera nella sua interezza rendendo utilità ai cittadini e contentezza alla ditta che gestisce il trasporto pubblico”.

Lunedì sospensione dell’acqua in alcune zone della città

A causa di lavori di collegamento sulle nuove reti idriche realizzate in Via Bellini e Via Caduti sul lavoro, lunedì 28 marzo 2011 dalle ore 8.30 alle ore 13.30 ci sarà la sospensione della fornitura idrica nei tratti di strada di seguito elencati: primo tratto di Viale Abruzzo, incrocio con Via Ortona; Via Amiterno; Via Casalbordino; Via Sulmona; Via Palena; Via Atri; Via Caduti sul lavoro; Via Bellini; Via Ortona; Via Avezzano; Via Scaraviglia; Via Vasto. Lo rende noto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Mario Colantonio.