Avvocati, a Pescara nuovo corso per conciliatori-mediatori

La mediazione è ormai una realtà  nel nostro ordinamento. Tanto vale  conoscerla bene. Nei giorni scorsi  il Sindacato Avvocati di Pescara ha definito con l’Associazione Equilibrio di Bologna lo svolgimento di un nuovo corso per conciliatori-mediatori. Il programma provvisorio prevede l’inizio del corso per il 26 maggio, con incontri successivi  previsti nelle seguenti date: 27 maggio, 10-11 giugno, 17-18 giugno, 25 giugno (valutazione finale). Tra i docenti sono preannunciate, tra le altre presenze, quelle del prof. avv. Giovanni Cosi, del prof. avv. Remo Caponi, dell’avv. Ana Uzqueda, del prof. avv. Chiara Giovannucci Orlandi, della dott.ssa Samantha Gamberini, del prof. avv. Giuliana Romualdi, del dott. Moris Facchini. insomma, un corpo docente di assoluto livello per un corso di elevata qualità. Nei prossimi giorni saranno definiti i particolari organizzativi dell’evento  (sede, costi, accreditamento, etc.). Il fac simile della  domanda di iscrizione sarà scaricabile dal sito internet  www.anfpescara.it (sezione documenti), non appena definiti i particolari organizzativi.

Confindustria Chieti e sindacati firmano accordo su detassazione

Confindustria Chieti – CGIL, CISL e UIL di Chieti hanno sottoscritto l’Accordo quadro territoriale per l’applicazione dell’imposta sostitutiva del 10% sulle somme erogate in relazione ad incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione, efficienza organizzativa e ai risultati riferibili all’andamento economico o agli utili dell’impresa. Via libera dunque all’applicazione del regime agevolato della detassazione per tutte le Aziende iscritte alla Confindustria di Chieti, in applicazione della circolare emanata lo scorso 14 febbraio dall’agenzia delle Entrate. La previsione dell’aliquota sostitutiva Irpef nella misura del 10% è applicabile alle somme riconducibili a incrementi di produttività del lavoro e dell’efficienza organizzativa oppure legate alla competitività dell’impresa: vi rientrano quindi le indennità e maggiorazioni di turno, le corresponsioni conseguenti a prestazioni di lavoro notturno e straordinario, il lavoro supplementare nei contratti part-time purché correlate ai citati presupposti. Per l’anno 2011 l’importo detassabile non può superare il limite complessivo di 6.000 euro lordi, in favore di lavoratori del settore privato titolari di reddito da lavoro dipendente non superiore a 40.000 euro annui. “Si tratta di una corsia preferenziale per la detassazione delle voci retributive incentivanti che apporta un importante beneficio per il nostro sistema economico – commenta il Presidente di Confindustria Chieti Paolo Primavera – dalla grande alla piccola impresa in tutti i settori produttivi. L’accordo conferma anche il ruolo strategico delle relazioni industriali, semplificando le procedure e riconoscendo alla Confindustria un ruolo cruciale, senza alcun onere aggiuntivo per le imprese”.

Abitare Oggi, rassegna soddisfacente a Lancianofiera

Si è conclusa con una grande affluenza di pubblico la 22esima edizione di “Abitare Oggi” cheieri ha visto davvero migliaia di visitatori passeggiare e soffermarsi tra gli stand dei tre padiglioni allestiti. “Gli espositori, specie quelli che si occupano di fotovoltaico, energia alternativa, sicurezza,  si sono detti soddisfatti confermando già la partecipazione il prossimo anno – puntualizza il coordinatore di Lancianofiera Ciro Pasquini – ma anche gli altri hanno mostrato soddisfazione per aver avuto  l’opportunità di raggiungere in poco tempo un pubblico vasto ed anche competente. Siamo quindi contenti, il momento di crisi, non ci rende certo ottimisti, però vedere quanta attenzione c’è ancora nei confronti della Fiera di Lanciano ci fa ben sperare per il futuro”. E l’immediato futuro si chiama Fiera dell’Agricoltura che compie 50 anni, sarà dunque festa grande. L’impegno ora è tutto indirizzato alla riuscita della rassegna agricola, la più antica, il fiore all’occhiello dell’ente frentano. “Abitare Oggi ha rappresentato per me una sorta di battesimo – afferma il neo presidente Domenico Cirulli (foto a destra)– la prima inaugurazione e l’emozione di quei momenti la sento ancora. Ma adesso è tempo di rimboccarsi le maniche e con entusiasmo e determinazione affrontare la prossima sfida, quella con l’appuntamento più importante, con la Fiera dell’Agricoltura. Cercheremo di dare il meglio, di curare e non trascurare nessun elemento così come merita la fiera leader del Consorzio”. E rispetto ad “Abitare Oggi”, va sottolineata l’attenzione per le originali proposte di arredo, come la cucina in muratura ed alcuni straordinari pezzi in legno, ma anche per le porte, le finestre di ogni fattura, colore e materiale. Tanta la curiosità anche per il padiglione 3 che ha ospitato pezzi di antiquariato e oggettistica preziosa e particolare insieme alle opere realizzate con creatività, fantasia ma anche con razionalità e con la consapevolezza delle attuali esigenze, dagli studenti dell’Università Europea del design. Ieri mattina c’è stata anche la premiazione di alcuni lavori da parte del docente Tommaso Di Francescantonio, del creativo Luca Di Francescantonio, del presidente di Lancianofiera Domenico Cirulli e del coordinatore Ciro Pasquini. Buona l’affluenza anche per le annunciate selezioni per partecipare al prossimo Grande Fratello, ma non ci sono state le lunghissime file previste.

Pensionati della Cgil manifestano domani a Pescara

Ci sarà anche Carla Cantone, segretaria nazionale dello Spi-Cgil, alla manifestazione che il sindacato dei pensionati terrà domani 29 marzo a Pescara per ricordare i problemi e le esigenze degli anziani abruzzesi e reclamare l’attenzione che meritano da parte della politica e delle istituzioni, a partire dalla giunta regionale. La manifestazione di domani mattina, con inizio dalle 9,30 presso il cinema Circus, servirà dunque a reclamare il diritto alla salute e alla cura a favore di tutti i cittadini, in un momento nel quale il taglio dei fondi per le politiche sociali e la conseguente riduzione dei servizi colpisce non soltanto i pensionati ma anche settori deboli della società abruzzese come i disabili e le persone non autosufficienti. Per quanto ci riguarda chiediamo di destinare al piano sociale regionale risorse pari all’1% del bilancio regionale, l’immediato trasferimento dei finanziamenti assegnati ai piani di zona, il varo di un testo unico regionale del welfare che contenga la legge e i fondi per le persone non autosufficienti, un sistema regionale di autorizzazione ed accreditamento dei servizi sociali e l’integrazione sul territorio dei servizi socio-sanitari, con una zonizzazione che faciliti ai cittadini l’accesso ai servizi, soprattutto per le zone montane. Nell’invitarvi a dare notizia ed a seguire l’iniziativa, vi ricordiamo che i dirigenti sindacali presenti alla manifestazione (tra i quali la segretaria regionale dello Spi Abruzzo, Giovanna Zippilli, e quella nazionale Carla Cantone) potranno fornire ulteriori dati e informazioni utili ad approfondire la situazione dei pensionati abruzzesi, centinaia di migliaia di cittadini che rappresentano un pezzo fondamentale di questa regione.