Incidenti sul lavoro, due morti in Abruzzo

Due morti sul lavoro in Abruzzo nelle ultime ore. Un giovane di 36 anni, Gianni Giacomucci, residente a Scerni, ha perso la vita stamane, vittima di un incidente agricolo, non lontano da casa. Alle 8,30 di oggi l’uomo stava lavorando con la macchina fresatrice in un podere di località Tratturo a Scerni, quando all’improvviso ha perso il controllo dell’attrezzo che lo ha maciullato. A dare l’allarme è stato il padre che ha chiamato il 118, ma ogni tentativo di soccorso e’ stato inutile. Sul posto, per i rilievi e le indagini, i carabinieri di Scerni e della compagnia di Atessa.

Un uomo di 74 anni, Renato Di Luca, residente ad Alba Adriatica è morto intorno alle 11, precipitando da un’impalcatura allestita sull’area esterna alla propria abitazione. L’ex muratore stava eseguendo dei ritocchi alla facciata della casa quando ha perso l’equilibrio facendo un volo di circa 6 metri. L’uomo è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica ed il 118.  Il pm Stefano Giovagnoni ha disposto il nulla osta per la sepoltura.