Basket Serie A, Teramo al fotofinish contro Avellino

Straordinaria ed importantissima vittoria per la Banca Tercas Teramo che tra le mura amiche ha la meglio sull’Air Avellino di soli due punti, dopo un tempo supplementare. La squadra di Ramagli scende subito in campo determinata a fare la partita, nonostante l’avversario sia di tutto rispetto. Al via le squadre si fronteggiano ad armi pari, ma al quinto minuto la Banca Tercas riesce a firmare un parziale di 11-0 che sposta l’inerzia della gara a favore degli abruzzesi. Gli ospiti riusciranno a ricucire una parte di svantaggio, senza tuttavia riequilibrare il punteggio, che si ferma sul 27-19 alla prima sirena. Il secondo quarto prosegue sulla falsariga del primo, con i locali che continuano a mantenere gli avversari a distanza di sicurezza, riuscendo ad incrementare, seppur di poco, il vantaggio. Prima dell’intervallo lungo il tabellone luminoso dice 51-41 in favore dei bianco-rossi. Al rientro in campo si rifà sotto l’Avellino, che guidato dalle realizzazioni di Green e Szewczyk in particolare riescono recuperare terreno, il Teramo però riesce a non farsi travolgere e prima dell’ultimo quarto è ancora avanti. Si ricomincia nel segno dell’Air che, galvanizzati dalla tripla del solito  Szewczyk in apertura, credono nel colpaccio. I campani spostano l’inerzia del match dalla loro e riescono a mettere la testa avanti. Gli abruzzesi però restano compatti e in particolare con Young e Diener agguantano il pari. Le formazioni si fronteggiano con continui botta e risposta sino agli ultimi minuti, nei quali l’over-time sembra ormai inevitabile. L’ultimo possesso, sull’87 pari, cade sulle mani degli ospiti che con Green falliscono il canestro della vittoria, il seguente rimbalzo di Fletcher rimanda tutto ai tempi supplementari. I cinque minuti aggiuntivi premiano le grande determinazione dei padroni di casa che, con il punteggio ancora in equilibrio, sono glaciali dalla lunetta, conquistando due punti che valgono oro.

Serie A 23. giornata, i risultati: Benetton Treviso – Canadian Solar Bologna 79-71; Dinamo Sassari – Bennet Cantù 74-76; Banca Tercas Teramo – Air Avellino 99-97; Angelico Biella – Scavolini Siviglia Pesaro 88-64; Pepsi Caserta – Vanoli-Braga Cremona 95-79; Fabi Shoes Montegranaro – Enel Brindisi 96-54; Cimberio Varese – Lottomatica Roma 84-78; Armani Jeans Milano – Montepaschi Siena (14/04)

La Classifica: Montepaschi Siena 40; Bennet Cantù 34; Armani Jeans Milano 32; Canadian Solar Bologna, Air Avellino 24; Pepsi Caserta, Benetton Treviso, Cimberio Varese 22; Scavolini Siviglia Pesaro, Lottomatica Roma, Dinamo Sassari, Fabi Shoes Montegranaro, Vanoli-Braga Cremona 20; Angelico Biella 18; Enel Brindisi, Banca Tercas Teramo 14.

Serie B, Chieti torna sola al comando

Con la convincente vittoria casalinga contro Fossombrone, la BLS Chieti riassapora il gusto della vetta della classifica, sebbene la nuova posizione sia dettata solo dal turno di riposo di Scauri. La prestazione della squadra teatina non ammette repliche, 95-59 alla sirena finale grazie al contributo determinante di Gallerini. La guardia romana infatti mette a segno 23 punti conditi da 7 assist e 9 rimbalzi. Se a queste cifre aggiungiamo le doppie cifre di Feliciangeli (11 punti), Musso (14) e Gialloreto (12), otteniamo una squadra che appare molto concentrata in vista della volata finale. A pesare sul risultata finale sicuramente un ultimo quarto disastroso per gli ospiti, nel quale hanno realizzato solo 6 punti, prendendone ben 26.

Vince anche Torre de’ Passeri che ha ospitato il fanalino di coda della Tiber Roma, squadra che nonostante i soli 4 punti in classifica nelle ultime giornate ha dato filo da torcere a diverse formazioni più quotate, compresa Chieti. Contro la Gs i capitolini tengono bene il primo quarto, salvo poi farsi travolgere nel secondo, vedendosi costretti a tentare la rimonta disperata nel resto del match. Spicca tra le fila del Torre de’ Passeri la prestazione di Bigi, autore di 22 punti, ai quali vanno aggiunti i 19 di Girdano, i 15 di Brandimarte, i 13 di Peruzzo e gli 11 di Castelluccia. A conferma dell’ottima chimica di squadra che Salvemini è  riuscito ad imprimere ai suoi.

Serie B 27. giornata, i risultati: Stella Azzurra Roma – Officine Creative Montegranaro 78-71; Reale Mutua Sassari – Bimal Umbertide 66-69; Gs Torre de’ Passeri – Tiber Roma 92-67; BLS Chieti – Remet Fossombrone 95-59; Mediocasa Giugliano – Dicearchia Pozzuoli 85-73; Spider Bk Fabriano – Basket Gualdo 96 80-65; Naturino Civitanova – Russo Cagliari 66-62;  Ha riposato Autosoft Scauri

LA CLASSIFICA – Bls Chieti 42; Autosoft Scauri 40; Spider Bk Fabriano 38; Officine creative Montegranaro, Naturino Civitanova 36, Gs Torre de’ Passeri 30; Remet Fossobrone 28; Mediocasa Giugliano, Stella Azzurra Roma 26; Basket Gualdo 96 22; Reale Mutua Sassari 18; Russo Cagliari 14; Bimal Umbertide 12; Dicearchia Pozzuoli 6; Tiber Roma 4.

Serie C, sorride solo Roseto

Nell’ultimo turno di campionato tra le compagini abruzzesi impegnate in serie C l’unica a portare a casa il risultato è Roseto, che tra le mura amiche ha la meglio sul Monteroni, anche se con non poche sofferenze. I rosetani infatti dopo un primo tempo in sostanziale equilibrio vengono prepotentemente fuori nel terzo quarto, che sembra aprir loro la strada verso la vittoria. Gli ospiti però non ci stanno e negli ultimi dieci minuti recuperano lo svantaggio portandosi a due sole lunghezze dagli abruzzesi. Il tiro della vittoria è sulle mani di Sabbatini che fallisce facendo tornare a casa i suoi con l’amaro in bocca.

Situazione sempre più critica per Sulmona che perde ancora, questa volta sul campo del Venafro, al termine di una gara che ha visto gli abruzzesi esprimersi al meglio per un solo quarto, per poi crollare nei restanti e dare la vittoria agli avversari. Il punteggio finale è di 68-59.

A Lucera cade malamente il Vasto che viene distaccato dai locali di ben 22 punti. Gli abruzzesi non sono mai in partita e sembrano impotenti di fronte al Lucera che detta i ritmi del gioco, costruendo in breve un solido vantaggio e limitandosi a controllarlo sino al termine.

Per Vasto si salva la sola prestazione di Campi, autore di 24 punti, ma salvo qualche eccezione come Sammartinoe  Bonaiuto, non si vede il resto della squadra.

Sconfitta in casa per Giulianova, protagonista di una buona gara contro Trani, almeno sino al blackout dell’ultimo quarto, decisivo per il risultato finale. Pesano come un macigno sulla prestazione dei locali le 32 palle perse, oltre che la scarsa vena offensiva (Travaglini è stato il miglio realizzatore con 15 poi, salvo Cassasola con 10, tutti gli altri sotto la doppia cifra). 54-64 il risultato finale.

Pescara perde in trasferta di soli 5 punti, sciupando un buon margine conquistato al termine del primo quarto e pagando l’opaca terza frazione. Nonostante la sconfitta però, i pescaresi restano in una buona posizione in classifica, a quota 26 in coabitazione con Roseto e a soli due punti da Airola, che occupa la terza posizione.

Serie C dilettanti 23. giornata, i risultati: Pinauto Airola – Geofarma Mola 79-88; Globo Giulianova – Mister Toto Juvetrani 54-64; U.S. Basket Lucera – BioFox Vasto 84-62; Martino Group Termoli – Pallacanestro Pescara 85-80; ASD Torregreco – Alidaunia Trinitapoli 71-69; Banca Etruria Venafro – Fasoli & Massa Sulmona 68-59; Dimensione Solare Roseto – Quarta Caffè Moneroni 72-70

La classifica: Geofarma Mola, Martino Group Termoli 36; Pinauto Airola 28; Pallacanestro Pescara, Dimensione Solare Roseto 26; Quarta Caffè Monteroni, Banca Etruria Venafro 24; Globo Giulianova, Mister Toto Juvetrani 22; ASD Torregreco, U.S. Basket Lucera 20; BioFox Vasto, Alidaunia Trinitapoli 16; Fasoli & Massa Sulmona 6.

Serie C regionale, nessuno stravolgimento

Si conferma altamente equilibrato il campionato di Serie C regionale, anche nella 27. giornata infatti, non si registrano grandi spostamenti di classifica. Gli unici risultati a far scalare qualche posizione sono infatti le importanti vittorie di Penne da un lato e Chieti dall’altro. La prima non ferma la sua corsa che, giornata dopo giornata, le sta consentendo di scalare i piani alti della classifica. Ora è in quarta posizione insieme alla Penta basket Teramo. Chieti dal canto suo recupera preziosi punti in chiave salvezza agguantando Popoli a quota 16.

Serie C regionale 27. giornata, i risultati: Renit Campli – BLS Lanciano 68-76; Pallacanestro Atri – Penta Teramo 82-54; M3 Costruzioni San Vito – Pallacanestro Martinsicuro 78-58; Basket Penne – Alba Adriatica Basket 75-68; Chieti Basket – Basket Ball Roseto 62-50; Side Popoli – Olimpia Campobasso 72-76; Nereto Basket – Exit Isernia 76-99; Vis. Online Ripalimosani – Fortitudo Teramo 60-51

La Classifica – M3 Costruzioni San Vito 44; Bls Lanciano 42; Pallacanestro Atri 40; Penta Basket Teramo, Basket Penne 36; Fortitudo Teramo, Renit Campli 34; Vis. Online Ripalimosani 32; Pallacanestro Martinsicuro, Exit Isernia 30; Olimpia Campobasso 18; Side Popoli, Chieti Basket 16; Basket Ball Roseto, Nereto Basket, Alba Adriatica basket 8.

Sci, il 2 aprile Finale del Trofeo Sangritana e Trofeo Prati di Tivo

Sabato 2 aprile, sui campi da sci di Prati di Tivo si disputerà la Finale del Trofeo Sangritana slalom parallelo (categorie allievi/ragazzi) e a seguire: Trofeo Prati di Tivo, aperto a tutti (categoria giovani/senior). Costo dell’iscrizione € 15,00, che dovranno essere inoltrate entro le ore 12 del 1.04.2011, tramite fax al numero 0861.959605 o via e-mail a info@pratiditivo.it. Il programma prevede: ore 8: Distribuzione pettorali presso bar Prati di Tivo, p.le Amorocchi; ore 8,30 apertura impianti; ore 8,30-8,45, ricognizione ore 9 partenza Gara Finale Trofeo Sangritana; ore 10,30, gara di qualificazione Coppa Prati di Tivo; ore 11, partenza Slalom Parallelo Trofeo Prati di Tivo; ore 15, premiazione presso bar Prati di Tivo. In caso di condizioni meteo,neve non favorevoli la gara sarà trasformata in Slalom Gigante