Lanciano, convegno regionale di Sel sulle energie alternative

La tragedia giapponese ha riproposto l’enorme rischio per la salute umana e per il pianeta insito nell’energia nucleare. Ma non è solo l’emotività dell’ennesimo incidente nucleare a farci essere contro la realizzazione delle centrali nucleari in Italia e in Abruzzo. Ci sono analisi scientifiche, studi rigorosi e ragionamenti strategici che conducono alla sola conclusione che il futuro dell’approvvigionamento energetico è nelle fonti rinnovabili (sole, vento, acqua), nel risparmio energetico e in un nuovo modello di sviluppo che superi la visione di una crescita abnorme dei consumi. Sinistra Ecologia e Libertà Abruzzo terrà giovedì 31 marzo alle ore 17 a Lanciano presso l’hotel Anxanum un convegno regionale sul tema “No al nucleare, sì alle fonti energetiche rinnovabili. Il Piano energetico in Abruzzo”. Parteciperanno il prof. Gianni Mattioli, docente di Fisica all’Università di Roma e componente della presidenza nazionale di SEL, il consigliere regionale Franco Caramanico, che illustrerà i contenuti del Piano Energetico regionale.

A presiedere i lavori sarà il segretario del Circolo SEL di Lanciano, Giovanni Antonacci. Saranno presenti Camilla Crisante, presidente del WWF Abruzzo, Gaetano Basti, già direttore regionale dell’ARTA e Gianni Melilla, coordinatore regionale di Sinistra e Libertà..