Amministrative, l’Udc scende al fianco di Carlo Di Felice

L’Udc è convintamente al fianco del candidato sindaco per fa ripartire la città”. E’ quanto dichiarato da Enrico Di Giuseppantonio, che questa mattina ha presentato il candidato sindaco per il centrodestra, Carlo Di Felice, nel corso della manifestazione dei Giovani Udc a sostegno del candidato Mirko Di Muzio. Francavilla – ha spiegato Di Giuseppantonio – deve tornare ad avere quel ruolo di guida del turismo della costa che nel tempo ha perduto e con la coalizione che abbiamo costruito questo obiettivo verrà agevolmente centrato”. “Credo molto – ha esordito Carlo De Felice rivolgendosi direttamente ai giovani Udc – nella forza che i giovani possono dare all’amministrazione comunale: essi dovranno essere i protagonisti del nostro progetto di rilancio per Francavilla. Tutte le piazze della città dovranno essere centri aggregatori e per questo, tra i primi provvedimenti che adotteremo, ci sarà la dotazione di ognuna di esse di un hot spot per l’accesso gratuito wireless ad Internet. I giovani, essendo i primi fruitori della città, dovranno stare al fianco dell’amministrazione per capire come e dove risolvere i principali problemi relativi all’urbanistica. Cultura e turismo saranno le protagoniste del nostro rilancio, che dovrà vedere i giovani in prima linea: riapriremo il Palazzo Sirena, che diventerà il motore propulsore della città, con la realizzazione di un Museo d’Arte Moderna; capiremo come poter sbloccare i lavori del Porto Turistico: andrò io stesso in Procura per conoscere l’iter del dissequestro dell’area e la rilanceremo grazie ai fondi Cipe. Ai giovani che vorranno investire sulla città garantiremo snellimento delle procedure burocratiche e incentivi per poter rapidamente aprire la propria attività. Francavilla ripartirà e lo farà proprio poggiando sulle energie giovanili, dinamiche e propositive di cui è ricca”.

FLI in corsa per le amministrative nei centri della provincia di Chieti

Da Vasto a Francavilla sono al debutto le liste ufficiali di Futuro e Libertà. A Vasto si presenta alle comunali coalizzato con Api, insieme ai quali ha costituito il cosiddetto “terzo polo” dei moderati di centro. A Francavilla  la lista correrà con tutta la coalizione di centro destra. “La nostra collocazione politica è chiara – ha sottolineato Alessandro Carbone (nella foto a destra con l’on. Bocchino)  Coordinatore provinciale di Futuro e libertà e capogruppo a Chieti -. L’abbiamo sempre detto: siamo un partito di centrodestra, alternativo alla sinistra. Dialoghiamo con gli avversari ma non stringiamo accordi con loro”. Carbone ha le idee chiare: “Intanto costruiamo i contenuti del nuovo centrodestra, con gli occhi puntati sui valori di Fli: al primo punto la meritocrazia che dovrà essere il faro che ci dovrà guidare.È nel nome di questa visione che Futuro e Libertà rivolge un appello a tutti coloro che credono nella politica, oltre ogni antico steccato, perché scelgano la via dell’impegno in un momento in cui c’è urgente bisogno di uno scatto d’orgoglio collettivo per rimettersi in moto e uscire dalla palude in cui si è impantanati. Futuro e Libertà crede che il confronto tra i partiti non sia  rissa quotidiana, ma un luogo dove le precondizioni della politica – il rispetto della legalità, delle regole, delle istituzioni  siano largamente condivise, dove nessuno deve sentirsi condannato a restare indietro. Il nostro obiettivo – aggiunge Carbone – è creare un partito che si fondi sulla democrazia interna e punti alla partecipazione attiva della base e lo faremo davvero,  a breve si aprirà la fase  congressuale e  sara’ proprio la base a scegliere i propri rappresentanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *