Perimetrazione della Costa dei Trabocchi, il PD critica l’immobilismo della Provincia di Chieti

“Noi, a differenza del centro destra che guida la Provincia un’idea di perimetrazuone della costa dei trabocchi l’abbiamo. Aspettiamo di conoscere quel che ha in mente il presidente Di Giuseppantonio”. Lo afferma il capogruppo del P.D. Camillo D’Amico. “Dopo l’iniziativa del senatore Giovanni Legnini, che è riuscito a far porre un termine entro cui definire una proposta definitiva (30 Settembre 2011), si va aggiungendo la decisa iniziativa del gruppo e del partito regionale per concertare una proposta condivisa. Lo stesso governo abruzzese, ha delegato l’assessore Mauro Febbo a presiedere il tavolo tecnico – istituzionale per arrivare a formulare un idea che sia ampia, unitaria e partecipata. E’ l’assenza d’iniziativa politica della Provincia che è evidente e ci preoccupa molto. In gioco c’è il rilancio del turismo e dell’ occupazione nel nostro territorio. Questa vicenda è l’ennesima conferma di una triste navigazione a vista, ormai diventata consuetudine quotidiana. Da sindaco di Fossacesia il presidente Di Giuseppantonio aveva sottoscritto, con noi e gli altri allora suoi colleghi dei comuni della costa, un protocollo d’intesa ove si fissavano i principi per la progettazione preliminare della pista ciclopedonabile e quelli più generali per un idea di parco; bastava dar seguito a quei contenuti e trasformare il precedente atto formale in accordo di programma, assumendo, in capo alla Provincia, il compito di copianificare gli interessi di un area vasta come è il caso del costituendo parco. Non è stato fatto nulla se non riapprovare inutili atti già precedentemente formalizzati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *