Perimetrazione della Costa dei Trabocchi, D’Amico (PD) chiede convocazione della Commissione provinciale Urbanistica

 

Insiste Camillo D’Amico, capogruppo del Pd in Provincia di Chieti. Sulla perimetrazione del parco della Costa dei Trabocchi, D’Amico ha scritto a Enrico Rispoli, Presidente del consiglio provinciale a Carla Di Biase, Presidente Commissione Consiliare Urbanistica ed Ambiente per chiede la convocazione della Commissione. I tempi non sono così larghi, entro il prossimo 30 settembre, infatti, la Regione Abruzzo dovrà indicare un ipotesi di perimetrazione e visto che l’argomento dovrà incontrare l’esame delle forze politiche, le decisioni da assumere andrebbero assunte in breve.Da tempo vado sollecitando il Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio ad assumere  direttamente l’iniziativa in favore dell’ente per coordinare il lavoro istituzionale nel territorio ed arrivare alla formulazione di una proposta condivisa ed unitaria oltreché partecipata; tutto ciò senza tralasciare il buon lavoro svolto dalla precedente amministrazione verso la quale, lo stesso presidente Di Giuseppantonio, partecipò attivamente in qualità di Sindaco pro–tempore di Fossacesia – dice D’Amico -. Ritengo e sostengo che, essendo la proposta un elemento di co-pianificazione di area vasta, l’Ente debba avere una propria autonoma proposta da sottoporre agli altri soggetti istituzionali e portatori d’interesse sociali e privati. Il nostro Gruppo, nel recente passato, ha  il Gruppo che presiedo, un buona attività per costruire una propria “idea minimale” di perimetrazione, presentato una pubblica iniziativa tenuta a Fossacesia nel novembre del 2010 alla quale, sia il Presidente Di Gisueppantonio, che l’Assessore al ramo Nicola Campitelli furono assenti anche se ufficialmente invitati, vorremmo e desidereremmo farlo nella sede istituzionale deputata che è la Commissione consiliare e confrontarla con altre, eventuali, fossero in campo affinchè la Provincia deliberi in Consiglio una propria formale proposta al riguardo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *