I rifiuti invadono il belvedere di San Giovanni in Venere

Immondizie sparse dappertutto con strade e marciapiedi lasciati nel completo abbandono. Mai Fossacesia, fino a qualche anno fa fiore all’occhiello di tutta l’area frentana, era stata così sporca. Ma partiamo dal Belvedere di San Giovanni in Venere, uno dei luoghi più belli e visitati del Comune costiero. Lo scenario che abbiamo visto e fotografato era a dir poco sconcertante. L’area pic-nic, dove di solito si fermano i pellegrini per consumare i loro pasti, era paragonabile ad una discarica a cielo aperto. Cumuli di piatti e bicchieri di plastica, lattine, bottiglie e avanzi di cibo erano copiosamente abbandonati lungo la strada e intorno ai cestini portarifiuti. Una situazione che sicuramente non ci fa onore e che offende il complesso abbaziale, uno dei luoghi sacri tra i più conosciuti del centro sud d’Italia. A pochi passi dal cenobio benedettino, dove è situato il parco di San Giovanni in Venere, lo scenario non si discosta di molto dal primo. Lì, dove la vegetazione sta avvolgendo anche le panchine, c’è addirittura un lungo tubo di plastica penzolante nel gazebo di legno, attraversato all’interno da cavi elettrici che non si sa se sono pericolosi, completamente divelto dai vandali di turno. Sparsi sul terreno cocci di vetro di bottiglie ed un cestino portarifiuti gettato nella vasca abbandonata. Insomma uno scenario da vergogna e a dir poco pietoso. Ci sono infine i soliti incivili che lasciano i rifiuti organici intorno ai cassonetti per la raccolta differenziata. Il Comune dovrebbe avviare una campagna di informazione per il conferimento delle immondizie e multare chi non rispetta le regole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *