Di Giuseppantonio cerca soluzioni per il l centro di riabilitazione San Tommaso di Ortona e per l’Azienda Agricola di Ripa Teatina

Il Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio ha incontrato questa mattina i responsabili ed i familiari degli ospiti del centro di riabilitazione San Tommaso di Ortona, 120 pazienti fra bambini e adulti, i quali per protesta hanno occupato la struttura nella frazione di Caldari. Il Centro, che dipende dalla Fondazione Paolo VI di Pescara e che funziona regolarmente dal 2005, ha infatti dovuto sospendere l’erogazione delle prestazioni  per mancanza di fondi dal momento che pur essendo autorizzato, non ha l’accreditamento con la Regione Abruzzo. Di Giuseppantonio si è impegnato ad avere un colloquio con il Presidente della Regione Gianni Chiodi e ad organizzare un incontro con i Funzionari dell’Assessorato alla Sanità perché si trovi una soluzione. “Fino ad oggi, infatti, nonostante le difficoltà, le spese del Centro sono state coperte con il budget della Fondazione Paolo VI ma questo non è più possibile. E’ inaccettabile il rischio di assistere alla chiusura di una struttura nella quale opera personale altamente qualificato che cura malattie psicomotorie, autismo, disturbi del linguaggio, sclerosi multipla, distrofie, morbo di Parkinson, patologie invalidanti e degenerative. Un problema – conclude Di Giuseppantonio – che ieri sera l’intero Consiglio Provinciale di Chieti si è fatto carico di affrontare, approvando all’unanimità una mozione che mi impegna personalmente, insieme alla Giunta, a definire positivamente questa vicenda, per consentire ai pazienti di riprendere al più presto le terapie alle quali si sottopongono quotidianamente. Anche la Conferenza dei servizi convocata per giovedì prossimo dal sindaco di Ortona, Nicola Fratino, a cui parteciperanno il direttore generale dell’Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Francesco Zavattaro, e funzionari della Regione, credo potrà contribuire a sbloccare questa situazione”.

o Di Giuseppantonio ha convocato per il 22 giugno alle ore 11 presso la sala della Giunta, una riunione per affrontare i problematiche dei pazienti della struttura psicoriabilitativa “Azienda Agricola” di Ripa Teatina. Alla riunione sono stati invitati il subcommissario straordinario per la Sanità della Regione Abruzzo Giovanna Baraldi, il direttore politiche deella salute – Assessorato ala sanità della Regione Abruzzo Maria Crocco, il direttore generale dell’Asl Lanciano-Vasto-Chieti Francesco Zavattaro, Nicola Petruzzi – Casa di cura Abano Terme spa – Villa Pini, il curatore fallimentare della Villa Pini d’Abruzzo srl Giuseppina Ivone, il sindaco di Ripa Teatina Mauro Petrucci,  le segreterie sindacali regionali e provinciali di Cisl Fps, Cgil Fp, Uil Fpl, Cimop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *