Delitto Rea, Parolisi non risponde ai giudici

Risponde o tace Salvatore Parolisi? La domanda nasce spontanea dopo che il caporalmaggiore, ufficialmente indagato per la morte della giovane moglie,  è da più di un ora negli uffici della Procura di Ascoli. Pochi minuti fa la risposta:il militare si è avvalso della facoltà di non rispondere in relazione al caso della morte della moglie, Melania Rea, trovata uccisa con 32 coltellate il 20 aprile scorso. L’avvocato del caporalmaggiore, Walter Biscotti, che insieme a Nicodemo Gentile ha assistito Parolisi nell’incontro di oggi con i pm di Ascoli, Umberto Monti ed Ettore Picardi, ha confermato che il suo assistito non ha detto nulla “aveva già risposto ad oltre 40 ore di interrogatori negli ultimi due mesi e quindi abbiamo ritenuto di avvalerci di uno strumento tecnico per tornare a parlare con gli inquirenti quando avremo acquisiti nuovi elementi”. L’interrogatorio è iniziato alle 16,30 ed è quindi durato circa due ore. All’arrivo in procura, Parolisi è stato accolto da molta gente che ha gridato ‘assassino’.L’interrogatorio del militare, che come si sa nei giorni scorsi è stato indagato per omicidio volontario, era ritenuto importante per cercare di far luce su quanto avvenuto. Parolisi avrebbe dovuto spiegare soprattutto quel buco nel suo racconto di quasi un’ora e mezzo in cui, secondo gli investigatori, può essere accaduto di tutto. Tanto più che non si è trovato alcune testimone – dei 50 sentiti, che ha confermato la presenza di Melania, su Colle San Marco, luogo da dove, secondo il caporalmaggiore, la moglie, di 29 anni, sarebbe scomparsa in circostanze misteriose, quel pomeriggio di lunedì 18 aprile. Come si sa la 29enne di Somma Vesuviana verrà voi rinvenuta cadavere, barbaramente assassinata con decine di coltellate, nel bosco delle Casermette, in provincia di Teramo, a circa 15 chilometri di distanza da Colle S.Marco, ma sempre sulla stessa “Montagna dei Fiori” dove gli investigatori ipotizzano possa essere avvenuto il delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *