Delitto Rea, chiesto il sequestro dell’auto di Salvatore Parolisi

La procura di Ascoli Piceno ha dato parere negativo alla richiesta di incidente probatorio per accertare ‘ora, luogo, tipo di arma e modalità’ dell’omicidio di Melania Rea, avanzata dai difensori di Salvatore Parolisi, indagato a piede libero per l’omicidio della moglie. L’istanza era stata presentata ieri al Gip di Ascoli dagli avv. Valter Biscotti e Nicodemo Gentile, che invocano l’intervento di ‘un giudice terzo’ nell’inchiesta. Nelle osservazioni depositate oggi, il pm Umberto Monti sostiene che la richiesta è da considerarsi infondata e inammissibile, perchè sull’omicidio sono già stati disposti e stanno per concludersi una serie di atti irripetibili – a partire dall’autopsia – dei quali Parolisi è sempre stato informato e ha diritto a partecipare. Osservazioni analoghe sono state formulate anche dal legale dei familiari di Melania, l’avv. Mauro Gionni, che si è anche lui opposto all’istanza. Ora spetta al Gip Carlo Calvaresi decidere. “L’indagine sul caso di Melania è ancora all’anno zero – afferma l’avvocato Nicodemo Gentile. Ancora devono arrivare i risultati dei RIS e molte questioni debbono essere chiarite – sostiene il legale. Siamo ancora di fronte ad un rompicapo e bisogna ricordarsi che Salvatore è un presunto innocente, non un colpevole perché lo afferma molta stampa”.  Oggi i genitori e il fratello di Melania sono arrivati a Folignano, alla periferia di Ascoli, per recuperare alcuni effetti personali della loro congiunta, nell’abitazione dove la donna viveva con il marito e la figlia di 18 mesi.

Intanto la procura ascolana ha chiesto il sequestro dell’auto del caporalmaggiore dell’esercito indagato a piede libero per l’omicidio della moglie, trovata uccisa con 32 coltellate nel Bosco delle Casermette, nel teramano, il 20 aprile scorso. La vettura era già stata ispezionata nelle settimane scorse. Il militare, ancora in licenza, si trova ora a Frattamaggiore, nel napoletano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *