Si toglie la vita Luigi Del Bello. Era stato condannato a 20 anni per aver ucciso la moglie, un anno fa, a Guastameroli

Una tragedia dopo l’altra. Un anno fa, il 21 luglio, la morte della moglie, Emidia Tortella, di 74 anni, uccisa nel suo letto, secondo gli inquirenti da lui. Oggi, Luigi Del Bello, 81 anni, si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto dal primo piano della Casa per Anziani, di Orsogna, dove era agli arresti domiciliari. Non si conoscono al momento altri particolari sull’accaduto, sul quale stanno cercando di far chiarezza i carabinieri della Compagnia di Ortona. Tortella, che venerdì scorso era stato condannato, con rito abbreviato, a 20 anni di reclusione perché ritenuto l’esecutore materiale dell’assassinio, probabilmente non ha retto al peso del verdetto e all’accusa di aver tolto la vita alla moglie, contro la quale si era battuto il suo difensore, l’avv. Sandro Sala, che dopo la lettura della sentenza aveva annunciato ricorso in appello per il suo assistito.

Tortella stamattina è stato immediatamente soccorso e trasportato in eliambulanza all’ospedale di Teramo, dove però è arrivato già morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *