Abruzzese uno dei militari feriti stamattina in uno scontro a fuoco in Afghanistan

A Roccaraso si segue con trepidazione le condizioni di salute di Simone D’Orazio, 39 anni, il caporal maggiore scelto rimasto gravemente ferito nello scontro a fuoco in Afghanistan, a Bala Mughrab, di questa mattina, e costato la vita a David Tobini,  colpito da un proiettile alla testa. D’Orazio vive a Roccaraso da anni. “Siamo tutti vicini alla famiglia D’Orazio che in questo momento sta vivendo un momento di grande agitazione per il ferimento di Simone, ma non possiamo dimenticare il dolore dei familiari del militare ucciso”. Lo dice Francesco Di Donato, sindaco di Roccaraso, che si è recato presso l’abitazione dei D’Orazio. Simone – ha aggiunto il sindaco – è stato operato d’urgenza e gli è stata asportata la milza. Le sue condizioni sono gravi, ma noi speriamo di riabbracciarlo presto”. Nell’abitazione del militare si trovano la mamma, la sorella e il fratello, supportati psicologicamente dagli esperti dello Stato maggiore dell’Esercito e dai Carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *