Vittorio Sgarbi inaugura al Polo Museale di Lanciano Padiglione Italia

“Padiglione Italia” l’evento itinerante, collegato alla 54esima esposizione internazionale d’arte della Biennale di Venezia, è stato inaugurato ieri al Polo Museale di Lanciano. La mostra, che rientra nell’ambito della ricorrenza del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia prevede esposizioni di vari artisti e in Abruzzo, oltre a Lanciano, tocca anche l’Aurum di Pescara, la Fortezza di Civitella del Tronto, L’Aquila e Santo Stefano di Sessanio. Alla inaugurazione, il presidente della Biennale di Venezia, Vittorio Sgarbi, l’assessore regionale alla Cultura, Luigi De Fanis, il sindaco e il vice sindaco di Lanciano, Mario Pupillo e Pino Valente, primi cittadini dei centri limitrofi e tanta gente, curiosa d’ascoltare e di incontrare Sgarbi.

“Siamo riusciti a portare la Biennale di Venezia in provincia, come accaduto in altre regioni d’Italia – ha detto l’assessore alla Cultura della Regione Abruzzo, Luigi De Fanis, presentando la manifestazione – e dopo essere stati capaci di fare affermare altre località abruzzesi, stavolta ci siamo spostati nell’area frentana. E’ un’importante occasione, da una parte per mettere in mostra i nostri talenti artistici, dall’altra per valorizzare e pubblicizzare le bellezze di questo territorio. La presenza del maestro Sgarbi – ha osservato – è sintomatica dell’importanza dell’avvenimento che vedrà Lanciano, come altri centri della nostra regione, in evidenza nel panorama artistico nazionale”. De Fanis ha anticipato lo svolgimento di un importante appuntamento che vedrà il centro frentano protagonista il prossimo anno: Lanciano ospiterà, da maggio ad agosto 2012, un progetto culturale di assoluto rilievo, “l’Ipa Transfrontaliero”, con Italia, Grecia, Croazia e Montenegro. Si tratta dell’unico progetto, sui 250 presentati, finanziato dall’Unione europea per una cifra prossima ai 600 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *