Giulianova si prepara alla festa per la Bandiera Blu

Festa grande a Giulianova il prossimo 28 luglio con la consegna delle Bandiere Blu 2011 ottenute dai sette comuni costieri della Provincia di Teramo.

La manifestazione, denominata “Blu Way” e presentata dal giornalista Sandro Galantini, si articolerà su due staffette podistiche che convergeranno a Giulianova sulla banchina di riva del molo turistico.

La prima staffetta partirà dal Porticciolo di Martinsicuro alle ore 18:30, passerà quindi alla Bambinopoli di Alba Adriatica alle 19:30 e attraverserà la piazza Carducci di Tortoreto Lido alle 20:15; la secondo invece partirà da piazza Marconi a Silvi alle ore 17:30, passerà per piazza della stazione a Pineto alle ore 18:15 e per il Lido La Lucciola sul Lungomare di Roseto degli Abruzzi.

Al loro arrivo le staffette verranno accolte dai sette Sindaci oltre che dal prof. Claudio Mazza, presidente della FEE Italia.

In corrispondenza di ciascun comune attraversato, dinanzi alle autorità locali ed a cittadini e turisti, i podisti faranno il passaggio del testimone, ovvero della Bandiera Blu. Le staffette, composte da atleti delle società podistiche locali, saranno scortate da un membro della FEE, da agenti delle Polizie Municipali e dai volontari della Croce Rossa, tutti in bicicletta. “L’auspicio – dice in proposito l’assessore al Turismo Archimede Forcellese – è che in tanti si aggreghino alle staffette, a piedi o in bici, partecipando così in modo attivo e rendendo l’iniziativa ancor più ricca di significati. La manifestazione – continua l’assessore giuliese – è intrisa di significati, il più importante dei quali è rappresentato dal senso di unione e di continuità tra i comuni costieri del teramano. Le “sette sorelle” del litorale, infatti, devono essere viste come un territorio unico ed omogeneo, tanto per le caratteristiche paesaggistiche-ambientali quanto per finalità ed obiettivi, piuttosto che come un insieme di piccole comunità locali. Altrettanto importante – conclude Forcellese – è il messaggio lanciato in termini di sostenibilità ambientale grazie al fatto che la Bandiera Blu, simbolo di turismo sostenibile, sarà portata tra la gente da podisti attraverso un percorso, quasi interamente ciclo-pedonale, di circa 45 chilometri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *