Due giorni di dibattito a Fossacesia sulla Costa dei Trabocchi

Tecnici, docenti universitari, imprenditori agricoli delle aree parco italiane, tutti con un solo obiettivo: spiegare cosa avviene dentro e fuori il parco per le popolazioni, le attività produttive, agricoltura. Sarà un parterre di richiamo nazionale quello che domani, venerdì 29 luglio, si ritroverà sul lungomare di Fossacesia (presso Baia Verde) per un incontro dal titolo “Parco e territorio, la strada dello sviluppo”, promosso dalla Rete per il Parco dei Trabocchi. A moderare i lavori sarà il giornalista del Centro Rossano Orlando, e per discutere del futuro dell’area ci saranno i sindaci della Costa teatina. L’obiettivo è quello di informare correttamente attraverso le testimonianze dirette di chi vive le aree parco da agricoltore, oltre che di docenti universitari e tecnici. Per questo arriveranno a Fossacesia gli imprenditori agricoli Leonardo Santucci (Parco nazionale del Gargano) e  Adriana Tronca (Parco regionale del Sirente-Velino), e racconteranno come la creazione del Parco abbia portato vantaggi inattesi alle loro attività.

L’incontro si aprirà con Armando Montanari dell’Università “La Sapienza”, che racconterà le esperienze internazionali dei parchi e delle aree protette. I ricercatori Barbara Staniscia e Simone Di Zio parleranno invece dei conflitti ambientali nelle aree costiere e di un metodo innovativo per la delimitazione del Parco. Verrà anche proiettato un video sul valore dell’agricoltura nelle aree protette, aprendo le porte alle “buone pratiche” con le esperienze di chi dirige o ha gestito Parchi: Benigno D’Orazio (Parco del Cerrano), Luigi Logiudice (Responsabile Agricoltura Parco Sirente-Velino), Matteo Fusilli (ex presidente del Parco del Gargano). La parte politica sarà affidata all’assessore regionale ai Parchi Gianfranco Giuliante ed al senatore Giovanni Legnini.

Sabato 30 luglio, presso il palazzo di città, alle ore 10, è fissato un altro convegno sul tema Parchi risorse di un territorio Gestione – Biodiversità: tra etica, religione e scienza, che vedrà la partecipazione del sindaco di Fossacesia, Fausto Tommaso Stante, degli Arcivescovi Tommaso Valentinetti, Vescovo di Pescara, Bruno Forte Vescovo di Chieti – Vasto, Emidio Cipollone Vescovo di Lanciano / Ortona, di Gabriele Nappi, Presidente movimento naturalista italiano Pompei, dei sindaci  Luciano Lapenna, Comune di Vasto, Gabriele Marchese, Comune di San Salvo, Nicola Fratino, Comune di Ortona, Rocco Catenaro, Comune di San Vito Chetino,  Antonio Luciani, Comune di Francavilla a Mare, Domenicoantonio Pace, Comune di Torino di Sangro, Gabriele Domenico la Palombara, Comune di Petacciato,  Nicola Travaglini, Comune di Montenero di Bisaccia. Partecipano in qualità di relatori Padre Quirino Salomone Membro Commissione Giustizia, Pace e Integrità del Creato dell’Ordine Frati Minori. Le conclusioni sono affidate a Alfonso Mercogliano, UTC Comune di Vasto, Lino Salvatorelli, Esperto Ambientalista, Andrea Natale, Presidente Riserva, Camillo D’Amico Capogruppo Pd provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, Presidente Provincia di Chieti, Giovanni Legnini, senatore del PD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *