Teramo Basket: due colpi in due giorni. Lanciano: salta l’arrivo di Bigi

Dopo l’apparente calma delle ultime settimane il Teramo Basket torna a far parlare di sé in questo mercato estivo. La società di Pellecchia ha infatti comunicato di aver messo sotto contratto Trey Johnson (foto a sinistra) e Brandon Brown.

Il primo è una guardia statunitense di 27 anni visto nel finale della scorsa stagione con la maglia di Biella.

Johnson ha passato una carriera cestistica da vero e proprio giramondo: muove i primi passi all’università di Jackson State, con la quale disputa il campionato NCAA.

Dopo il college si trasferisce in Serbia, all’Hemofarm Vrsc. Resta in Europa per un’altra stagione approdando però nel campionato francese, prima di far ritorno negli Usa dove gioca in D-League, la lega di sviluppo dell’NBA.

Il grande salto avverrà nella stagione successiva per una breve apparizione con i Cleveland Cavaliers nel marzo 2009. Da questo momento in poi cambierà molte volte maglia, orbitando tra NBA, D-League e Europa sino alla firma con Teramo.

“L’ingaggio di Trey Johnson aggiunge al nostro roster un giocatore eclettico in grado di ricoprire più ruoli sul perimetro e di garantire alla squadra un impatto importante, sia dal punto di vista realizzativo che in tutte quelle piccole cose che permettono al team di crescere e migliorare ogni giorno”, con queste parole il coach Alessandro Ramagli ha accolto il nuovo acquisto.

 

Quella di Brandon Brown è invece la storia di un ritorno. Il centro americano ha infatti militato in maglia bianco-rossa per due stagioni e mezzo, dando un contributo decisivo anche nella magica stagione 2008-2009, nella quale gli abruzzesi si qualificarono ai play-off con la terza posizione in campionato.

“Lo consideriamo a tutti gli effetti come uno dei nostri, ben conoscendo le sue qualità umane e l’attaccamento ai colori biancorossi” ha detto un soddisfatto Ramagli, “Sarà il partner ideale per Valerio Amoroso sia dal punto di vista tecnico che caratteriale”.

Anche per far spazio ai nuovi arrivi, la società teramana ha rescisso il contratto con il giovane playmaker Tommaso Marino, classe 1986.

È definitivamente tramontato invece l’arrivo di Bigi tra le fila del Lanciano. La società frentana fa sapere che l’accordo non si è concretizzato per via dei continui tentennamenti di giocatore e procuratore, anche a seguito dell’accordo trovato e del successivo annuncio.

La BLS dovrà ora tornare sul mercato, sarà però difficile trovare a questo punto una valida alternativa senza appesantire troppo il budget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *