Chiodi sui fondi Fas: “L’Abruzzo li avrà a disposizione a settembre”

Il presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi, in una conferenza stampa, seguita anche dagli assessori e dai consiglieri regionali, ha chiarito tutta la vicenda legata alle scelte dei Fondi Fas, dei fondi per il Mezzogiorno e dei fondi Cipe allo “scopo principali di dare tranquillità al mondo produttivo ed economico abruzzese e di metterlo in sicurezza, dopo il polverone agostano.

La notizia della bocciatura dei Fas “è dolosamente falsa. E’ vero invece, testimoniato pure da una mia recente lettera al Governo, che ho difeso a denti stretti una decisione concordata e voluta dalle parti sociali, e ulteriormente corroborata dal Patto per lo sviluppo di un mese fa. Noi abbiamo scientemente voluto il Fas così come deliberato, e vedranno gli abruzzesi che il Governo lo approverà così com’é, nella prossima riunione del Cipe”.

Per il presidente Chiodi è stato “solo e appunto per le relazioni sapute intessere con il sistema delle regioni se l’Abruzzo ha ottenuto almeno due vantaggi: aver evitato, unica regione in Italia, la decurtazione del 5 per cento sull’ammontare dei Fas, ammontare già precedentemente decurtato per finanziare un fondo per gli ammortizzatori sociali, del quale anche ventimila famiglie abruzzesi hanno potuto fruire; aver ottenuto 160 milioni di euro per coprire un ammanco nel bilancio della sanità, dovuto ad una distrazione di fondi da altri causata, nella scellerata gestione del sistema sanitario. Una scelta – ha detto Chiodi – resa necessaria allo scopo di evitare che i cittadini abruzzesi, oltre alla beffa, subissero pure il danno dell’aumento delle tasse”. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *