A Silvi inaugurata la la Bau Beach. Presentato a Chieti progetto per cimitero e pensionato per animali

Inaugurata la prima spiaggia la prima spiaggia per cani del litorale abruzzese. “Bau beach”: questo il nome dell’area aperta in zona Silville, sulla costa sud di Silvi, che potrà essere usufruita dagli amici a quattro zampe e i loro padroni dal 1 aprile al 31 ottobre. L’idea è dell’amministrazione comunale di Silvi, tramite l’assessore al demanio marittimo Fabrizio Valloscura. «In due giorni sono venute già diverse persone, residenti e turisti, – ha spiegato l’assessore Valloscura – e fino ad ora i pareri sono positivi. Tutti confermano che è un gesto di assoluta civiltà ed era proprio ora di una spiaggia per gli animali». All’area, delimitata da paletti, si accede gratuitamente ed è aperta senza limiti di orario. La Bau Beach è riservata a tutti quelli che vogliono scendere al mare con il proprio cane, senza il pensiero di dover andar contro divieti, finendo per incappare in qualche multa salata. Un’insegna con scritto Bau Beach è posta in cima al tratto di spiaggia delimitato da appositi paletti . «Qui si accede gratuitamente – ha spiegato Fabrizio Valloscura che per l’occasione è venuto accompagnato da Giotto uno splendido esemplare di bassotto di proprietà di Riccardo e Matteo, due bimbi di Roma – questa è una spiaggia libera a tutti gli effetti, quindi chi usufruisce dell’area deve portare da casa l’occorrente per la balneazione; i cani qui possono girare senza guinzaglio ma sempre sotto stretta osservanza del padrone che dovrà anche premunirsi di sacchetti igienici”. Al centro del tratto di spiaggia è stato posizionato un secchio verde dove poter prendere le buste per i bisogni dei cani e un annaffiatoio all’uscita che i proprietari possono utilizzare per pulire la sabbia se necessario. E intanto già diverse sono le persone che in questi giorni si sono recate con il proprio animale. «E’ la prima volta che troviamo una spiaggia dedicata ai cani – ha dichiarato Gabriella, una turista di Varese proprietario di un cucciolo di labrador di nome Charlie – era proprio ora che nascesse un’iniziativa del genere perché per un turista portarsi dietro il cane è importante e si evita così anche la disumana abitudine di abbandonare gli animali durante l’estate”. Carlo, ragazzo di Loreto Aprutino accompagnato dal barboncino Alba invece dice “è una gioia poter stare sereni e vederla correre tranquilla”. Fabrizio Valloscura puntualizza infatti che “abbiamo cercato di dare risposta alle esigenze di tanti cittadini e allo stesso tempo abbiamo vuoto dare un segnale contro l’incredibile bestialità di abbandonare i cani”.

La Bau Beach, come ha tenuto a sottolineare inoltre Valloscura, è inoltre un modo per integrare e elsticizzare l’ordinanza balneare regionale che non consente l’accesso degli animali in spiaggia, tranne per quelli da assistenza o di piccola taglia, tra l’altro tenuti rigorosamente a guinzaglio.

La Bau Beach e’ individuata nella porzione di arenile destinata a spiaggia libera all’estremità sud di Silvi, in piena zona Silville, ed è posta nella prossimità dell’alaggio barca libero ed adiacente l’esistente opera di difesa a mare costituito da pennello di scogli, ha una lunghezza di 40 metri e ha accesso indipendente direttamente dalla strada

A Chieti, nel corso di una conferenza stampa svoltasi oggi, l’Assessore alla Politica e Tutela del Mondo Animale, Antonio Viola, ha illustrato il progetto per la realizzazione di un Cimitero e di un Pensionato per animali. “Credo sia finalmente giunto il momento di intraprendere iniziative e progetti di una certa rilevanza a favore degli animali. Supportato dal Consigliere Franco Di Pasquale, delegato del Comune alla Lotta al Randagismo, l’Amministrazione Di Primio intende, infatti, dare luogo alla costruzione di un Pensionato e un Cimitero per animali, assolutamente mancante sul nostro territorio. Una novità senz’altro utile e gradita ai proprietari degli amici a quattro zampe nonchè strumento indispensabile per arginare l’increscioso fenomeno del loro abbandono. Con la realizzazione di queste strutture, infatti, l’Amministrazione ha come fermo obiettivo quello di offrire un valido supporto logistico alle tante famiglie proprietarie di un animale, spesso, a causa dei più svariati motivi, costrette ad allontanarsene temporaneamente e quindi in difficoltà per un loro allocamento. Al fine di una concertazione e di un parere tecnico indispensabile, pertanto – ha detto Viola -, abbiamo contattato il manager della Asl, il dott. Zavattaro, dal quale attendiamo una direttiva in merito a questa questione, per poi procedere, nel modo più spedito possibile, all’ iter burocratico in grado di predisporre le citate strutture. Il Canile, il Pensionato e il Cimitero confluiranno in un’unica area del territorio, così come unica sarà la gestione delle tre strutture, nella quale saranno privilegiate sicuramente le associazioni animaliste del territorio che da anni collaborano con il Comune”. “Ho spesso manifestato le mie rimostranze sulla condizione del canile di Chieti – ha commentato il Consigliere Franco Di Pasquale – ma sopratutto più volte denunciato l’inadeguatezza funzionale del canile sanitario di Bucchianico. Ciò che auspico, dunque, con questa iniziativa messa in atto dall’assessore Viola è una maggiore attenzione al mondo animale e sopratutto una accresciuta tutela nei loro confronti, in grado di ovviare le problematiche fino ad oggi affrontate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *