Treni passeggeri della Sangritana corrono per la prima volta in 100 anni verso Nord

 

IDa Vasto a Rimini per il Meeting di Comunione e Liberazione di Rimini. Definirle prove tecniche di collegamento tra l’Abruzzo e la Romagna non è una esagerazione perché la Sangritana s’avvia davvero a ricoprire quel ruolo che l’attuale consiglio di amministrazione da tempo va annunciando, cioé treni che percorreranno la linea Adriatica e da Lanciano raggiungeranno Bologna. Non per nulla il CdA della Sangritana è in trattativa con le Ferrovie dello Stato per raggiungere l’accordo per andare a coprire quei servizi passeggeri che Trenitalia non effettua più e che per la Sangritana, invece rappresentano un’occasione unica per rafforzare quelle posizioni in campo nazionale che si è già conquistata nel trasporto merci. La data fatidica è fissata per il prossimo 21 agosto, alle 5.53 del mattino, quando il primo Lupetto lascerà la  stazione di Vasto e con fermate a San Vito-Lanciano, Ortona, Pescara, Giulianova, Ancona, raggiungerà Rimini per consentire, a quanto lo vorranno, di prendere parte al Meeting di CL. I collegamenti saranno assicurati fino al giorno 27. Per i convogli della società frentana di trasporti sarà così la prima volta nella sua storia, lunga cento anni, che oltrepasseranno i confini regionali.

“Questa è un’importante iniziativa. Per tutti noi, per la Sangritana, questo treno speciale è un sogno che si avvera, ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile il raggiungimento di questo obiettivo. Domenica offriremo la colazione ai nostri passeggeri, in collaborazione con la pasticceria Pannamore di Vasto – ha detto il presidente, Pasquale Di Nardo, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa tenutasi nella nuova stazione di Lanciano, sul Lupetto dedicato al Meeting, e alla quale hanno preso parte l’assessore ai Trasporti della Regione Abruzzo, Giandonato Morra (nella foto in alto a sinistra con Di Nardo) e il presidente della Camera di Commercio di Chieti Silvio Di Lorenzo.

Per quanto riguarda le tariffe per l’avvenimento esse sono differenziate per età, oltre che per fermata: gratis i bambini fino ai 4 anni, prezzi scontati per over 70 e giovani fino ai 28 anni. Un adulto, ad esempio, spenderà per una corsa di andata e ritorno da Vasto a Rimini 50 euro. I biglietti possono essere acquistati online al sito www.sangritana.it e nei punti vendita della Sangritana nelle città di Lanciano, Pineto e L’Aquila. Quasi tutto esaurito il treno di domenica 21 agosto: sui 144 posti disponibili già venduti 120 biglietti.

Le partenze per il rientro in Abruzzo sono fissate alle 16.48 dalla stazione di Rimini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *