Rugby, la Sitec sponsor della Gran Sasso

Sitec si lancia nella mischia con la Gran Sasso Rugby, impegnata nel campionato di serie B di palla ovale con ambizioni di vittoria finale.

Importante nuova sponsorizzazione per l’azienda di sistemi e impianti tecnologici del capoluogo di regione, che per i prossimi tre anni legherà il suo nome a quello della società aquilana con un investimento complessivo di 180 mila euro.

L’accordo è triennale, a patto però che la società rispetti gli obiettivi. Il logo andrà nella parte posteriore delle maglie, in particolare sopra al numero del giocatore. Tra l’altro anche il consorzio stabile La Perla (Lavori per L’Aquila), di cui Sitec fa parte, ha aderito come sponsor.

Soddisfatto il titolare, Fabrizio Tranquini. “Facciamo questa sponsorizzazione – spiega – perché la parte Est della città a livello morale ci ha dato molto, e personalmente mi ci sono ricollocato sia nella vita personale che in quella professionale. Abbiamo deciso perciò di investire qui. Credo molto – aggiunge – al progetto di una società costituita da qualche anno che però è sana: ha i bilanci attivi, raggiunge gli obiettivi, con soddisfazione di dirigenti, tecnici e atleti. Il progetto è molto ambizioso, nell’arco di tre anni vogliamo arrivare in serie A, tant’è che si sta investendo nella parte tecnica e logistica”.

Tranquini è pronto anche a mettersi in gioco direttamente. “Se la società riterrà di utilizzare la capacità di gestione che ho accumulato con la mia azienda, mi metterò volentieri a disposizione”.

La Gran Sasso ha di recente varato la progettazione del suo nuovo centro sportivo, che andrà a valorizzare il territorio Est della città. Un centro non solo per il rugby, ma anche calcio, palestra e club house.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *