150° Unità d’Italia, a Tornareccio convegno per ricordare il filosofo, giurista e politico Pasquale Borrelli

Filosofo, giurista, medico, matematico, ma anche insigne politico: Pasquale Borrelli, nato a Tornareccio nel 1782, fu il primo presidente del Parlamento napoletano nel 1820. La sua figura e il suo pensiero, che contribuirono anche all’Unità d’Italia, saranno al centro dell’autorevole convegno “Pasquale Borrelli e l’unità d’Italia” in programma sabato 10 settembre alle ore 17.30 presso la sala Polifunzionale in viale don Bosco a Tornareccio, promosso dal Comune di Tornareccio. All’evento, che si inscrive nelle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, porterà i suoi saluti Nicola Pallante, sindaco di Tornareccio, e interverranno Raffaele Colapietra, già docente di Storia moderna all’Università di Salerno, che relazionerà su “Pasquale Borrelli, un protagonista del risorgimento”, Maria Gabriella Esposito, docente di Filosofia del Diritto all’Università di Teramo, che parlerà di “Pasquale Borrelli giurista e filosofo”, e Giulio Borrelli, giornalista nonché discendente di Pasquale Borrelli, chiamato a parlare di “L’Italia, nazione antica e incompiuta”. Coordinerà i lavori Maria Rosaria La Morgia, giornalista del Tgr Rai dell’Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *