800 pellegrini alla scoperta di San Giovanni in Venere

Oltre ottocento pellegrini, provenienti da 60 Paesi di tutto il mondo, hanno letteralmente invaso nei giorni scorsi il piazzale antistante l’abbazia di San Giovanni in Venere. L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione statunitense True Life in God che promuove l’ecumenismo in america  e vede la partecipazione di diciassette chiese di diversa denominazione, ma tutte unite nella riconciliazione. Il folto gruppo di visitatori è stato accolto dal sindaco di Fossacesia, Fausto Stante, dal superiore della comunità dei padri Passionisti, padre Pierluigi di Eugenio, e da padre Ciro Benedettini, vice direttore della Sala Stampa del Vaticano che si trovava presso i suoi confratelli per un periodo di riposo. I pellegrini erano accompagnati dal cardinale Telesphore Placidus Toppo, arcivescovo di Ranchi, in India, e provenivano da Lanciano dove erano stati per una visita al  Santuario del Miracolo Eucaristico.  La sosta  presso il punto di ristoro attrezzato ha permesso ai pellegrini di ammirare la stupenda abbazia di San Giovanni in Venere,  opera del XII secolo e vanto del Comune di Fossacesia. Il  cardinale Telesphore Placidus Toppo ha visitato l’abbazia accompagnato dal padre Ciro Benedettini e dal sindaco di Fossacesia, poi si è intrattenuto con il superiore padre Pierluigi che ha donato all’alto prelato un libro contenente la storia ed alcuni studi del complesso abbaziale di Fossacesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *