I mazziniani di Lanciano ricordano l’importanza del XX Settembre

Il XX settembre 1870 i Bersaglieri spararono l’ultima cannonata alle mura presso Porta Pia in Roma  permettendo al Popolo Italiano l’inizio di quel lungo viaggio  verso il Risorgimento della Libertà e dei Diritti Civili, ponendo finalmente l’Uomo al centro della Società. Oggi è il giorno in cui possono gioire tutti coloro che hanno a cuore il progresso  dell’Umanità ed il Dovere che abbiamo verso noi stessi e verso la Società Civile ci spinge a non dimenticare il significato di questa giornata, vera festa di tutti,  specie in questi giorni di particolare apprensione per l’economia  e per l’appannamento degli elementari valori civili e di convivenza. I mazziniani di Lanciano, indignati per le condizioni in cui versano le Istituzioni, rinnovano l’auspicio per uno Stato laico che rispetti ogni confessione religiosa ma non ne avvantaggi alcuna e perchè si possa procedere finalmente  verso l’emancipazione di Lanciano e dei suoi cittadini uscendo dall’asservimento delle coscienze, dal torpore degli animi troppo devoti, dalla cultura dell’ordinario che diventa straordinario in modo da iniziare finalmente a guardare al di là del proprio naso, verso il domani con un programma che badi, prima di tutto, al bene della collettività e non al consenso dei governanti di turno e, soprattutto, con la consapevolezza che i nostri figli ci guardano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *