Coletti e Tamburrino: “Disponibili 28 milioni di euro per la viabilità in provincia di Chieti”

La Provincia di Chieti ha a disposizione 28,2 milioni di euro per la messa in sicurezza e la realizzazione di nuove strade del chietino e tra queste anche la Lanciano-Fossacesia, teatro, alcune notti fa, di un tragico incidente mortale. Lo ricordano l’ex presidente Tommaso Coletti e l’ex assessore ai Lavori pubblici, Antonio Tamburrino. Si tratta di un programma  di interventi  attinte con le risorse reperite nel programma regionale della viabilità 2007/2009. Purtroppo, fino ad oggi, dei 21 interventi programmati, solamente un paio sono arrivati all’appalto dei lavori. Per la Lanciano- Fossacesia, importo di 1,5 milioni di euro, con un intervento dal bivio di Villa  Andreoli  fino al bivio di Mozzagrogna, con due rotatorie ed una strada a quattro corsie, due per il traffico e due di servizio. sono ancora nella fase di  progettazione. “In attea di appalto vi sono anche la Schiavi d’Abruzzo- Templi Italici, per un importo di un milione e duecentomila euro; la Casoli-Gessopalena-4°lotto- per un importo di 3 milioni di euro; l’intervento sulla Casoli- Fara San Martino per un milione di euro e quello relativo all’ammodernamento della SP per Guardiagrele, nel centro abitato del paese, per 750.000 euro e la Atessa- Casalbordino per un milione di euro  sono stati appaltati già nei mesi scorsi – dice Tambuttino -. Questi gli altri interventi per i quali pur essendovi le risorse necessarie, attendono ancora il completamento della progettazione e quindi l’appalto: area vastese – 5° lotto Fondovalle Treste per un importo di 3 milioni di euro; Fondovalle Sinello per un importo di 500.000 euro, circonvallazione di Cupello per un importo di 800.000 euro; circonvallazione Torino di Sangro-completamento – per un importo di 1.500.000 euro; completamento sulla variante di Villalfonsina per euro 1.058.000;risanamento galleria La Civita in località Castiglione MM per un importo di 1.000.000 di euro; area sangro:rotatoria e bretella in C/da Saletti di Atessa –zona honda- per euro 1.032.000; Casoli centro- SS 84 per un milione di euro; Lanciano-Val di Sangro -3° lotto variante villa Elice per un importo di 3 milioni di euro;  Lama- Palena  ex SS 84 denominata “la Tagliata” per un milione di Euro. Area Chietino-ortonese: adeguamento e messa in sicurezza SS PP Chieti-Francavilla e Chieti –Val Pescara con rotatoria a pietra grossa per un importo di 1.700.000 euro; completamento porto-casello A14 per un importo di un milione di euro; sistemazione della SP Chieti-Filetto in agro di Villamagna per un importo di 800.000 euro. Oltre a polemizzare con gli amministratori precedenti e ad propinarci concerti di lamento continuo – conclude Tamburrino -, l’attuale amministrazione farebbe bene a raccogliere, al più presto, per il bene del nostro territorio, quanto, in maniera eccellente, ha seminato l’amministrazione  precedente”.

“Sapere che da due anni sono disponibili altri 18 milioni di euro – conclude Coletti – e che l’amministrazione provinciale non ancora riesce nemmeno a portare a termine la progettazione per poter appaltare le opere, non credo faccia piacere ai cittadini utenti, ai Sindaci dei Comuni interessati ed agli imprenditori del settore in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *