Virtus penalizzata d’un punto per il caso Morante

Piccolo passo indietro in classifica per la Virtus Lanciano, che dopo la vittoria con il Barletta, la 4 consecutiva, aveva mantenuto fino a poche ore fa la testa della graduatoria. Invece, oggi pomeriggio la Commissione disciplinare nazionale, presidente Claudio Franchini, a seguito del deferimento del Procuratore federale per inadempimenti economici, ha deciso di infliggere un punto di penalizzazione e a Valentina Maio e Guglielmo Maio la inibizione per mesi 6 (sei) ciascuno, oltre a una ammenda  di diecimila euro. Il caso è quello legato al mancato pagamento delle mensilità di gennaio, febbraio e marzo 2011, nel termine del 16.5.2011 stabilito dalla normativa federale, e per non aver provveduto alla terza scadenza al pagamento degli emolumenti dovuti per le mensilità di ottobre, novembre e dicembre 2010 (II trimestre) dello stipendio, dell’ex attaccante rossonero, Daniele Morante, ora in forza al Fano.

La società sta valutando l’ipotesi di far ricorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *