Raccolta di firme contro l’accordo Sevel promossa dalla Fiom

La Fiom Cgil ha avviato da oggi, nelle 150 fabbriche della provincia di Chieti, una campagna contro l’accordo sottoscritto lo scorso 12 settembre alla Sevel di Atessa. Il raccoglierà tra i lavoratori per il ‘no’ all’intesa, sottoscritta invece da Fim Cisl, UilM, Fismec e Ugl. Potranno sottoscrivere la lettera, che sarà all’Associazione Industriali di Chieti e a tutte le organizzazioni di categoria, anche i lavoratori iscritti ad altri sindacati. La Fiom sostiene che l’accordo, in particolare i criteri per l’elargizione dei premi sulla produttività, è in contrasto con le norme sancite dalle leggi e dal contratto nazionale ed è discriminatorio soprattutto nei confronti dei più deboli e delle donne. Con questa iniziativa la Fiom chiede alla Sevel di tornare al tavolo della trattativa per definire un premio giusto. I dati della campagna in atto saranno resi noti a fine novembre attraverso un iniziativa pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *