Dopo l’incidente chiede aiuto alla madre con il telefonino, ma i soccorritori lo trovano morto

Ha provato a chiedere aiuto dopo l’incidente alla madre, chiamandola al telefono, ma quando è stato rintracciato era già deceduto. La vittima è una giovane di 25 anni di Loreto Aprutino, Antonio D’Addazio, che ha perso la vita schiacciato sotto il quad su cui si trovava. In base alla ricostruzione fornita dai carabinieri, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, D’Addazio era non lontano da casa, verso le 17.30, quando ha telefonato alla madre per dirle di essere in pericolo ma è caduta la linea. La donna si è rivolta al 112 e ha lanciato l’allarme per cui i miltari dell’Arma hanno promosso le ricerche coinvolgendo anche un elicottero della polizia, vigili del fuoco e volontari, oltre ai familiari del giovane. Attraverso il gestore telefonico si è cercato anche di localizzarlo ma quando è stato trovato, alle 18.30 circa, non c’era piu’ nulla da fare. Inutili i soccorsi. D’Addazio stava percorrendo la strada che porta da Remartello a Loreto, in salita, quando è finito in una scarpata ed è rimasto schiacciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *