Operazione contro traffico di droga dei carabinieri in 4 regioni, tra cui l’Abruzzo: nella rete diversi spacciatori

Dalle prime ore dell’alba, 400 carabinieri del comando provinciale di Cosenza sono impegnati nell’operazione ‘Isola di Dino’, in esecuzione di 35 ordinanze cautelari emesse dal Gip del tribunale di Paola. L’operazione riguarda le province di Cosenza, Prato, Siena, Chieti, Napoli, Salerno, Potenza, Palermo, Enna. I militari dell’Arma hanno smantellato un’organizzazione di spacciatori di stupefacenti attiva nell’alto Tirreno cosentino e sequestrato armi e due chili di droga.

L’operazione ha neutralizzato una fitta rete di spacciatori di droga che aveva, secondo gli investigatori, forti legami con affiliati a clan camorristici del napoletano. Le indagini hanno permesso anche di rintracciare i canali di provenienza della droga. Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, detenzione illegale di armi e munizioni. I provvedimenti del gip del Tribunale di Paola sono stati emessi sulla base delle indagini avviate nel settembre del 2008 dai carabinieri della Compagnia di Scalea e che hanno già portato, in passato, all’arresto di 15 persone ed al sequestro di due chili di sostanza stupefacente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *