Roccaraso riabbraccia soldato ferito in Afghanistan

Roccaraso in festa per riabbracciare il militare Simone D’Orazio dopo lo scampato pericolo del 25 luglio scorso in Afghanistan.

D’Orazio fu gravemente ferito in un agguato avvenuto nella valle di Bala Murghab, nel nord ovest dell’Afghanistan, dove perse la vita il caporalmaggiore David Tobini.

Un morto e due feriti sono stati il bilancio di quella operazione militare congiunta tra i soldati  italiani e le forze afghane.

Il sindaco e il vicesindaco della località montana, Francesco Di Donato e Alessandro Amicone, hanno fatto visita oggi, presso l’ospedale Celio di Roma, al ventottenne caporalmaggiore Simone D’Orazio, per rassicurarsi delle condizioni di salute.

La cerimonia di ben tornato, con in testa il primo cittadino, è prevista per sabato prossimo.

“Mezzi militari lo riporteranno a casa e lì finalmente potremo fare festa” – spiega il sindaco di Roccaraso – “il paese sta preparando una grande manifestazione di benvenuto. Sarà un momento di allegria dopo mesi difficili. La nostra gioia” – ha concluso Di Donato – “è incontenibile e sabato prossimo esploderà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *