Via libera dalla Regione alla campagna antinfluenzale

Parte in Abruzzo la campagna vaccinale antinfluenzale 2011-2012 e contro l’infezione da HPV.

La Giunta regionale, recependo la circolare ministeriale in ordine alla prevenzione e controllo per la stagione in corso, ha stanziato 850 mila euro per la campagna antinfluenzale.

Lo preannunciano due deliberazioni della Giunta regionale, proposte dall’assessore, Luigi De Fanis.

”Il nostro obiettivo” – ha spiegato l’assessore alla prevenzione collettiva – “in ottemperanza alle indicazioni del Ministero della Salute, è quello di innalzare la copertura vaccinale in modo da raggiungere una copertura che vada da un livello minimale del 75% ad un livello ottimale del 95%”. La categoria degli ultrasessantacinquenni, risulta nella circolare ministeriale quale destinataria preferenziale per l’offerta del vaccino antinfluenzale ma sono almeno sei le categorie per le quali la vaccinazione stagionale è raccomandata.

“Predisporremo dei registri” – precisa De Fanis – “allo scopo di aumentare la copertura vaccinale dei soggetti a rischio ai quali offrire attivamente la vaccinazione antinfluenzale gratuita”.

Entro il 31 marzo, ciascuna Asl dovrà specificare il numero delle vaccinazioni eseguite al fine di avere un aggiornamento on-line continuo dei dati.

Sulla base dell’intesa Stato-Regioni del 20/12/2007, la Giunta della Regione Abruzzo, in ordine all’offerta attiva e gratuita del vaccino contro l’infezione da HPV nel 2011, ha previsto, nel corso del 2011, la vaccinazione gratuita delle ragazze appartenenti alle nascite del 2000, ovvero bambine che compiranno 11 anni di età dal 1 gennaio al 31 dicembre 2011. Le aziende Asl si adopereranno, prioritariamente, per la chiamata attiva delle ragazze dodicenni appartenenti alle nascite del 2000 e, successivamente, procederanno con le bambine appartenenti alle nascite del 1999.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *