Il Pescara, a fatica, vince sul Cittadella

Sansovini regala tre punti pesanti al Pescara che questa sera, all’Adriatico-Cornacchia ha trovato davanti a se un Cittadella niente male. La squadra di Foscarini ha tenuto testa ai padroni di casa, e sfiorando più volte la segnatura. Grandiosi Anania in 5 occasioni: il portiere biancazurro ha ingaggiato un duello con Maah, che lo ha chiamato in causa in alcune difficili circostanze. Da parte sua il Pescara, fose stanco per la prova di Sassuolo, ha rischiato di più. Nel primo tempo la manovra dei padroni di casa non è stata fluida per l’interpretazione della gara del Cittadella. In particolare Cascione, il vero ispiratore delle giocate del Delfino, si è trovato spesso nei primi 45’ ben chiuso dagli avversari e la squadra ne ha risentito.

Nella ripresa Zeman ha invitato i suoi a dare maggiore profondità alla manovra: il Pescara ha iniziato a pressare nelle propria area il Cittadella. Immobile, Gessa, Petterini e Sansovini si son visti negare la gioia del gol, che è comunque arrivato grazie ad una magia del capitano. Partita bella sotto l’aspetto spettacolare e un successo che porta il Pescara sempre più in alto.

Pescara: Anania, Balzano, Brosco, Bacchetti, Petterini, Gessa, Togni (13’st Kone), Cascione, Sansovini (13’st Soddimo), Immobile, Giacomelli. A disposizione: Cattenari, Bocchetti, Romagnoli, Nicco, Maniero. Allenatore: Zdenek Zeman

Cittadella: Cordaz, Martinelli, Pellizzer, Gasparetto, Marchesan, Vitofrancesco (39’st Magallanes), Schiavon, Branzani (26’st Di Roberto), Bellazzini, Di Carmine (16’st Di Nardo), Maah. A disposizione: Pierobon, Scardina, Martignago, Job. Allenatore: Daniele Foscarini

Reti: 11’st Sansovini

Arbitro: Marchiori di Ferrara. (Segna-Santuari)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *