A Fossacesia e Torino di Sangro corso di formazione europeo sulle aree verdi

Da lunedì 17 al 25 ottobre prossimi, tra Fossacesia e Torino di Sangro, avrà luogo il corso di formazione europeo intitolato “Green areas for social and economic youth development” (Le aree verdi come opportunità di sviluppo sociale ed economico per i giovani) promosso dal Circolo Territoriale di Chieti dall’ARCI, in collaborazione con  il Comitato Provinciale di Chieti dell’ARCI, il Comune di Fossacesia, le Riserve Naturali Regionali di San Giovanni in Venere e della Lecceta di Torino di Sangro. Al progetto parteciperanno circa 30 tra amministratori locali, responsabili di associazioni, operatori giovanili provenienti da Italia, Svezia, Gran Bretagna, Spagna, Portogallo, Bulgaria, Romania e dall’area balcanica (Serbia, Bosnia-Herzebovina, Slovenia), i quali realizzeranno attività di conoscenza delle buone prassi attuate nella zona costiera della Provincia di Chieti in termini di protezione ambientale e di sviluppo socio-economico con particolare attenzione al mondo giovanile. A loro volta, i partner internazionali porteranno con loro esempi concreti e positivi di interazione tra mondo agricolo e aree protette nei rispettivi territori di provenienza. «Siamo onorati di ospitare questo incontro di rilievo internazionale – ha detto Andrea Natale, assessore all’ambiente di Fossacesia – inserito nel programma delle attività per rilanciare l’Area Protetta Regionale di San Giovanni in Venere. Saremo un Laboratorio europeo sulle aree protette per una settimana e ci confronteremo con le altre realtà nazionali per approfondire le esperienze positive e le possibilità di dare occupazione ai giovani. Elaboreremo anche un documento che speriamo torni utile per l’istituendo Parco Nazionale della Costa Teatina». Il cuore pulsante del corso di formazione sarà rappresentato da quattro workshop tematici che si concentreranno sulla realizzazione di un percorso con moduli educazionali sulla biodiversità della Lecceta di Torino di Sangro, di materiale promozionale video e grafico sulle aree verdi (Lecceta e Parco Nazionale della Costa Teatina) e di ottimizzazione del percorso ciclistico di 5 Km dell’abbazia di San Giovanni in Venere. I risultati dei workshop saranno condivisi con la comunità locale durante la giornata del 23 ottobre 2011 durante la quale si svolgerà un’iniziativa pubblica nella riserva della Lecceta di Torino di Sangro denominata “La Lecceta incontra l’Europa” che si realizzerà in concomitanza con “Biodiversamente”, evento nazionale promosso dal WWF Italia, dedicato alla scoperta della natura e al sostegno della ricerca scientifica per la biodiversità. Inoltre, il 21 ottobre, alle 21, presso il Teatro Comunale in Via Roma a Fossacesia, sarà proiettato il video documentario “Speed of Life – Da Banja Luka a Vasto in bicicletta” che presenterà un esempio di mobilità sostenibile attuata da un ciclista bosniaco. Il progetto ha ricevuto il supporto economico e l’approvazione da parte dell’Agenzia Nazionale Italiana per i Giovani e del Programma Gioventù in Azione della Commissione Europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *