Chiavaroli (PdL): “Un premio internazionale intitolato ad Antonio Russo”

“Domani ricorre l’undicesimo anniversario della scomparsa di Antonio Russo, il giornalista e militante radicale assassinato in Cecenia mentre si trovava lì per svolgere il suo prezioso lavoro”. E’ quanto ricorda il consigliere regionale del PDL Abruzzo, Riccardo Chiavaroli. “Quest’anno purtroppo – dice Chiavaroli – il Premio a lui dedicato per celebrare l’uomo e il giornalista, e realizzato dalla Fondazione Russo, non si svolgerà, ma spero riprenda già dall’anno prossimo; lo dobbiamo a lui e a quanti, come Anna Politkovskaja, hanno pagato con la vita l’impegno per la verità e la giustizia. Nei prossimi giorni, a tal proposito e d’accordo con gli organizzatori del Premio Internazionale Antonio Russo, presenterò – afferma il consigliere – un progetto di legge regionale per la istituzione del Premio Internazionale Antonio Russo sulla informazione e i diritti umani e civili. Tale Premio – prosegue Riccardo Chiavaroli – così immaginato, potrà dare anche un sostegno istituzionale per svolgere le iniziative più opportune per garantire la continuita’, nel ricordo, dell’opera del giornalista Antonio Russo un cittadino abruzzese di cui dobbiamo andare fieri. Spero – dice infine Chiavaroli – che bilancio permettendo, si possa prevedere inoltre l’ istituzione di borse di studio da assegnarsi a studenti, di qualsiasi Universita’ italiana o straniera, per tesi di laurea sull’informazione, in particolare sul tema del reportage di guerra e i diritti umani e civili, nonché riconoscimenti istituzionali riservati agli operatori dell’informazione che si siano distinti in attivita’ di informazione sui temi della cronaca di guerra e sui diritti umani e civili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *