Attacchi al manger D’Amario, il Pdl: “Basta mettere Als e ospedale di Pescara al centro della lotta politica di parte”

“D’Amario ha lavorato bene. Una conferma di quanto abbiamo avuto modo in più occasioni di sottolineare, particolarmente significativa perché arriva da chi quotidiamente dedica gran parte del proprio tempo alla cura della salute degli utenti”. Così Riccardo Chiavaroli, portavoce del gruppo consiliare del PdL in Regione Abruzzo, commenta la nota con cui le organizzazioni sindacali e delle associazioni mediche hanno stigmatizzato le accuse rivolte alla sanità pescarese, rappresentata come “un’azienda dissestata, di mediocre qualità e di scarsa efficienza”. “La nota – riferisce Chiavaroli – sottolinea come all’interno della Asl operi un personale sanitario formato e continuamente aggiornato, in grado di assicurare, malgrado una turnazione gravosa e impegnativa, un’assistenza sempre attenta e qualificata. Insinuare il dubbio sulla professionalità del personale medico e paramedico – dichiara Chiavaroli – non soltanto alimenta ingiustificato allarmismo tra i cittadini ma rischia di minare la credibilità stessa della nostra sanità, vanificando gli sforzi portati avanti con determinazione dal direttore generale in materia di sviluppo delle risorse umane, risanamento economico e avanzamento scientifico. L’auspicio – conclude il portavoce del gruppo – è che, con questa accorata nota, venga meno l’odiosa prassi di evocare strumentalmente la Asl e l’ospedale di Pescara come strumento di lotta politica e che si possa ricreare, attorno a temi delicati come il diritto alla salute, quella serenità necessaria a pazienti e medici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *