Si denuda davanti alla donna che seguiva da mesi: arrestato operaio di Penne

Stalking e atti osceni in luogo pubblico. Con queste accuse i carabinieri del nucleo radiomobile di Montesilvano hanno arrestato in operaio di 46 anni, di Penne, M.D’.A. Secondo quanto hanno ricostruito i militari dell’arma  l’uomo, dopo le otto di stamani, ha iniziato a seguire lungo la riviera di Pescara Nord una 34enne che stava facendo jogging, e che da due mesi pedinava e seguiva con insistenza in più momenti della giornata. Dopo un pedinamento di qualche chilometro, il 46enne è riuscito a fermare la donna, denudandosi davanti a lei, e iniziando a masturbarsi e toccare i genitali, incurante del passaggio di alcuni automobilisti. La donna, terrorizzata, ha allertato la sala operativa del 112 e dopo pochi minuti sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno intercettato poco distante l’operaio vestino che è stato bloccato e arrestato. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato trasferito nella casa circondariale San Donato. Ai carabinieri la donna ha raccontato che da due mesi quell’uomo, che lei non conosceva, la seguiva con insistenza. Più volte il 46enne era arrivato a pedinarla anche sotto casa e sul luogo di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *