Caramanico (Sel) lancia l’allarme: “9 ospedali abruzzesi sono a elevato rischio idrogeologico”

Franca Caramanico, consigliere regionale oggi ha lanciato l’allarme: “Nove ospedali abruzzesi si trovano in aree considerate ad elevato rischio idrogeologico”.

L’esponente di Sel ha fondato le sue dichiarazioni, riportando i dati contenuti nel Rapporto sullo stato del territorio italiano redatto dal Centro studi del Consiglio nazionale dei geologi. “Quello che vogliamo sapere dall’assessore regionale Angelo Di Paolo – chiede Caramanico – è se la Regione Abruzzo abbia recepito il documento di analisi del Consiglio nazionale dei Geologi e quali interventi siano stati previsti per mettere in sicurezza idrogeologica le aree a rischio e gli ospedali per i quali esiste un elevato indice di pericolosità in ordine alle criticità idrogeologiche. Prima di pensare a realizzare nuovi ospedali il Commissario straordinario alla Sanità, Gianni Chiodi, farebbe bene ad avviare lavori di adeguamento sismico e strutturale delle strutture sanitarie esistenti, eliminando – conclude Caramanico –  i rischi che tali ospedali corrono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *