Bambino di 4 anni dimenticato per ore sullo scuolabus

Dimenticato per 4 ore nello scuolabus. Il fatto si è verificato la scorsa settimana a Montorio al Vomano e il sindaco, Alessandro Di Giambattista, ha aperto una inchiesta amministrativa per chiarire come l’autista e l’assistente di uno degli scuolabus che effettuano il trasporto alunni, abbiano potuto dimenticare all’interno del mezzo il piccolo, solo, per buona parte della mattinata. L’episodio è stato segnalato al primo cittadino dai genitori del bambino che frequenta la scuola dell’infanzia nella cittadina. Secondo la ricostruzione fatta dai famigliari il piccolo, che utilizza il servizio ogni mattina per essere accompagnato a scuola, non era sceso assieme agli altri bimbi forse perchè si era assopito sul sedile. Ma nè l’assistente che viaggia quotidianamente con loro, nè il conducente dello scuolabus (che sono stati cautelativamente sospesi dalla cooperativa per cui lavorano) si sono accorti della sua presenza: il mezzo è stato poi parcheggiato nei pressi degli impianti sportivi alle porte della cittadina e della presenza del piccolo a bordo il personale si è accorto soltanto dopo quattro ore, quando è stata l’ora del giro di rientro dalle scuole. “Ho chiesto una relazione alla cooperativa che da anni gestisce il servizio di trasporto scolastico – ha detto  Di Giambattista – e soltanto dopo averla ricevuta potrò adottare eventuali decisioni. Il servizio è completamente affidato all’esterno del comune da anni, a una cooperativa che provvede al personale di guida e di assistenza a bordo e anche alla proprietà dei mezzi di trasporto. Il bimbo fortunatamente sembra non aver riportato conseguenze fisiche dalla disavventura: è traumatizzato ed è sottoposto a controlli clinici frequenti”. I genitori hanno incaricato un legale di tutelare i propri diritti anche in sede giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *