Negli ultimi due anni predisposti 143 annulli speciali in Abruzzo

Il 2011 sarà certamente ricordato come l’anno delle grandi celebrazioni per il Terzo Giubileo della Nazione. Eppure pochi sanno che in questi mesi ricorre anche il centoquarantesimo anniversario del primo timbro speciale utilizzato in Italia.

Nel 1871, difatti, un apposito ufficio postale distaccato venne aperto a Napoli presso l’Esposizione Internazionale Marittima e per la prima volta venne creato uno speciale timbro appositamente realizzato per celebrare l’evento.

Da allora, gli annulli speciali si sono sempre più diffusi e accompagnano puntualmente ogni grande evento organizzato nel Paese.

In Abruzzo solo negli ultimi due anni sono state ben 143 le manifestazioni caratterizzate dalla presenza di un servizio temporaneo di Poste Italiane dotato di un annullo filatelico speciale: dai congressi alle manifestazioni sportive, dalle mostre alle celebrazioni di anniversari, tanto nelle grandi città che nei piccoli centri.

Con gli annulli vengono timbrate le corrispondenze presentate direttamente al servizio postale e il bollo apposto fissa nel tempo l’evento a cui è collegato, conferendogli valore aggiunto.

Il servizio degli annulli speciali, in quanto connesso all’apposizione di un francobollo commemorativo o celebrativo, da 140 anni è erogato da Poste Italiane, azienda che è l’unica a poter distribuire e commercializzare i francobolli emessi dallo Stato.

Per ogni informazione sulla procedura prevista per richiedere l’attivazione di un servizio filatelico temporaneo è possibile rivolgersi direttamente agli specialisti filatelici presenti nelle quattro  direzioni provinciali abruzzesi di Poste Italiane o presso gli uffici postali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *