Il Comune di Pescara risponde prontamente alle accuse del PD

La risposta del Comune di Pescara alle accuse del PD circa le irregolarità di bilancio non si è fatta attendere. 
“La lunga serie di imprecisioni, inesattezze e soprattutto sciocchezze inanellate oggi dal Pd fanno inorridire – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco – : innanzitutto la Attiva, che gestisce per conto del Comune il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, non ha alcuna ‘sofferenza’ né tantomeno criticità. Sta svolgendo dei servizi e ha chiesto al Comune l’erogazione di ulteriori 2milioni 144mila euro, e non 3 milioni come scioccamente ha affermato il Pd senza neanche saper leggere i documenti di bilancio.
“Il Comune di Pescara non andrà in bancarotta e i cittadini possono stare tranquilli – ha proseguito l’assessore Del Trecco -, ed è falsa anche l’affermazione secondo cui nel 2012 non incrementeremo la quota della percentuale di raccolta differenziata sul territorio. Tutt’altro: ancora poche settimane di attesa e importanti novità, su tale fronte, interesseranno proprio i residenti delle vie del centro, a dimostrazione della totale disinformazione e inattendibilità dei consiglieri comunali del Pd”.
La Del Trecco sta pensando di affidare la questione alla valutazione dei legali.

Potete leggere l’articolo circa la denuncia del Partito Democratico di Pescara cliccando su questo link http://www.abruzzoquotidiano.it/politica/2011/11/18/il-pd-di-pescara-denuncia-gravi-irregolarita-del-bilancio-comunale.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *