WWF, nuovo attacco di chi vuol petrolizzazione l’Abruzzo

“La Regione Abruzzo conferma la sua volontà ‘fossile’, nel senso filosofico e letterale del termine: i proponenti di istanze, permessi e concessioni inerenti idrocarburi attendono fiduciosi autorizzazioni che paiono quasi scontate”

E’ quanto si legge in una nota del Wwf che ricorda come, nelle ultime settimane, quattro nuove aree siano diventate “l’obiettivo di questo nuovo attacco alla nostra regione che invece si attende un futuro sostenibile e rinnovabile”. Si tratta di due nuove concessioni, Colle San Giovanni nel Teramano e Aglavizza nel Vastese, e altre due istanze di ricerca di cui è stato avviato l’iter, Villa Mazzarosa e Villa Carbone nel Teramano.

“Gli abruzzesi hanno dimostrato in tutte le sedi possibili la contrarietà pressoché unanime alle attività inerenti la coltivazione degli idrocarburi con infrastrutture annesse come il Centro Oli – scrivono Dante Caserta, consigliere nazionale Wwf, Maria Rita D’Orsogna, docente universitaria a Los Angeles e Fabrizia Arduini, referente idrocarburi Wwf Zona Frentana Costa Teatina. Ma, fa notare il Wwf, “manca un piano regionale per la gestione del problema petrolizzazione. L’accesso informatizzato sul sito dedicato alla Via (Valutazione Impatto Ambientale) della Regione è complicato e macchinoso – si legge -. A volte i progetti non vengono pubblicati in formato elettronico. Cittadini e associazioni di volontariato devono ogni volta intraprendere spese e giri nel bizantinismo burocratico, perdendo tempo prezioso. Nel frattempo la ricerca del gas fa da battipista alla ricerca di petrolio”.

Da tempo il Wwf chiede alla Regione di “istituire un tavolo di confronto capace di affrontare il problema della petrolizzazione in Abruzzo in maniera organica, evitando di dover continuamente correre dietro alle richieste delle società petrolifere” ma, conclude la nota, “purtroppo queste richieste ad oggi sono rimaste lettera morta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *