I cittadini di Cepagatti dicono no a Ecopetrol

Stamattina Marinella Sclocco del PD e Alessandro Di Sano del comitato cittadino di Cepagatti hanno lanciato un ulteriore allarme ed un forte appello al Comune di Cepagatti: no all’impianto dell’Ecopetrol di Bucceri di Cepagatti. “La proprietà dell’Ecopetrol è di Lucio Petrocco – afferma Marinella Sclocco – un consigliere della Provincia di Pescara. Al di là degli schieramenti politici l’impianto non deve nascere perché è pericolosamente vicino alle falde acquifere e sarà dotato di vasche interrate al contrario di quanto stabilito.” Di Sano ribadisce con forza che “il Comune di Cepagatti latita mentre noi cittadini ci siamo riuniti ad agosto raccogliendo poco meno di 400 firme di residenti della zona contro l’insediamento”. “Perfino il Prof. Stoppa – aggiunge Di Sano -, un geologo dell’Università di Chieti, ha sentenziato che il terreno è permeabile e che quelle vasche, atte a raccogliere i resti degli idrocarburi smaltiti e centrifugati, sono molto pericolose.” La Sclocco conclude la sua comunicazione lanciando un appello al Comune di Cepagatti affinché rispetti i cittadini, la scienza e le norme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *