Omicidio Rea, nuova traccia di sangue scagionerebbe Parolisi

Una traccia di sangue presente sulla coscia destra di Melania Rea, lasciata dal polsino di un indumento a manica lunga con zigrinature, scagionerebbe Salvatore Parolisi. Per gli avvocati Nicodemo Gentile Valter Biscotti che assistono il caporal maggiore, in carcere con l’accusa di aver ucciso la moglie lo scorso 18 aprile nel bosco di Ripe di Civitella del Tronto, in provincia di Teramo, sarebbe la firma del vero assassino.

Insomma, ancora tante ombre sull’omicidio di Melania, uccisa con oltre 30 coltellate. Tanti i misteri ancora da svelare e le indagini in questi giorni si stanno concentrando molto sugli occhiali di Melania e sui nuovi dna ritrovati sul suo corpo. E gli ultimi esami dimostrerebbero che “Parolisi non può aver lasciato quei segni perché quel pomeriggio, così come inequivocabilmente risulta da testimonianze anche video, indossava una t-shirt a maniche corte, quindi prive di polsini o altro elemento suscettibile di lasciare simili tracce – sostengono Gentile e Biscotti. I difensori del marito di Melania, si chiedono come mai questo dato fondamentale sia stato trascurato inspiegabilmente dalla Procura di Teramo. Sulla gamba della povera Melania sono state rilevate tracce di sangue prodottesi per contatto con un indumento insanguinato sulla porzione di cute priva di sostanza ematica, dunque pulita. “Gli investigatori – dicono ancora i due avvocati – citano testualmente ‘una traccia di questo tipo che esibisce anche una ipotetica geometria e’ presente sulla coscia destra ed e’ caratterizzata da piccoli segmenti paralleli verosimilmente riconducibili al contatto di qualche indumento insanguinato’. Sembra quindi trattarsi proprio di un polsino insanguinato di indumento a manica lunga – aggiungono Gentile e Biscotti – perché le zigrinature dello stesso sono perfettamente rispondenti e compatibili alle tracce lasciate da tale tipo di indumento imbrattato di sangue in una zona pulita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *