Scelli (PdL): “Non c’é alcun provvedimento del governo per la soppressione dei tribunali minori”

Nulla ancora di definitivo sui tribunali di Avezzano, Lanciano, Sulmona e Vasto. Almeno stando a quanto riferito oggi dal deputato abruzzese Maurizio Scelli (PdL) in qualità di componente della commissione Giustizia della Camera dei Deputati. “Allo stato attuale non c’é alcun provvedimento da parte del governo in carica che determini la soppressione dei tribunali cosiddetti minori, in particolare quelli abruzzesi di Sulmona, Lanciano, Avezzano e Vasto – ha detto Scelli in occasione della prima audizione in Commissione del neo ministro Guardasigilli, Paola Severino, per chiedere direttamente se rispondessero a vero le notizie diffusesi in tutta Italia in merito alla stesura di un provvedimento nel quale erano già indicate le sedi dei tribunali da sopprimere. “Il ministro mi ha espressamente confermato che siamo ancora in una fase istruttoria e che in base ai criteri direttivi della legge delega approvata di recente dal parlamento occorre arrivare all’individuazione di alcuni parametri oggettivi che siano in grado di essere valutati in maniera uniforme su base nazionale. Sarebbe estremamente opportuno – conclude Scelli – visto che siamo proprio in una fase istruttoria, che da ogni tribunale cosiddetto a rischio pervengano al ministero tutte le indicazioni, i dati e le proposte che possano indurre i tecnici del ministero a valutare meglio ogni situazione e quindi a prendere eventualmente atto della carenza di qualsiasi presupposto per privare del relativo tribunale le città interessate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *