Afghanistan, ferito militare di Avezzano

Sta bene il militare italiano, originario di Avezzano, rimasto coinvolto questa mattina in un agguato a un convoglio logistico della coalizione Isaf nel settore nord dell’area di competenza del Regional Command West (RC-W) che è sotto comando della Brigata ‘Sassari’. A dare rassicurazioni sulle condizioni del militare è stato lo stesso comandante di RC-W, generale di brigata Luciano Portolano, comandante della Brigata ‘Sassari’, con il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, in questi giorni a Herat e che ha fatto visita al militare. Nell’attacco condotto dagli insorti con mortai e armi portatili respinto dai militari è deceduto un autista afghano ed un altro è rimasto invece ferito. L’agguato è stato diretto su una colonna di mezzi civili scortati dai militari italiani che da Bala Murghab erano diretti a Herat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *