Pescara, si sono dimessi gli assessori Barbara Cazzaniga e Stefano Cardelli

Fulmine a ciel sereno? Forse no. Ad ogni buon conto oggi gli assessori Barbara Cazzaniga e Stefano Cardelli, entrambi di Pescara Futura – Rialzati Abruzzo hanno rassegnato le loro dimissioni “definitive e irrevocabili” e lunedì prossimo saranno sostituiti su indicazione del partito. Ha deciso di non dimettersi, invece, un altro assessore della stessa forza politica, e cioé Elena Seller, ma proprio questa determinazione la porterà fuori dal partito, come ha annunciato stamani in conferenza stampa il fondatore della lista civica, Carlo Masci, assessore regionale al Bilancio. Resta in giunta il vice sindaco Berardino Fiorilli, a dimostrazione del fatto che “Pescara futura vuole rimanere in questa amministrazione, appoggia incondizionatamente il sindaco Luigi Albore Mascia e ciò che sta facendo e intende portare avanti questo legame forte fino alla fine del mandato” – ha detto Masci. Le dimissioni – ha proseguito il leader di Pescara futura – rappresentano “un segnale forte a tutti coloro che pensano che la politica venga utilizzata per interessi personali. Noi siamo pronti a fare un passo indietro quando e’ necessario” e comunque la decisione è stata presa “dai due assessori in modo autonomo, perché volevano tornare a fare ciò che facevano prima”.

Cazzaniga e Cardelli torneranno a svolgere le rispettive attività imprenditoriali “pur continuando a fare ciò che hanno sempre fatto per la città e lavorando con Pescara futura”, come avvenuto dalla nascita di questa forza politica. Mascia ha parlato dei componenti di giunta dimissionari come “due ottimi assessori che non interpretano la politica come professione”, e ha ricordato i risultati raggiunti, dal riordino del mercato di Portanuova agli eventi organizzati del centro storico fino alle manifestazioni di Natale e Capodanno. Poi ha annunciato che non si tratta di un rimpasto ma di un addio “concordato”.

Cazzaniga e Cardelli saranno sostituiti da due assessori di Pescara futura, un uomo (si fa il nome del vice presidente del Consiglio comunale Santilli) e una donna, e le deleghe saranno valutate in base alle professionalità dei nuovi assessori. Negli ultimi mesi Pescara Futura ha perso due consiglieri comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *