Pescara, Mascia ufficializza i nuovi assessori

“Sarà Gianni Santilli il nuovo assessore che sostituirà in giunta l’uscente Stefano Cardelli, sempre per la lista Pescara Futura. Per la sostituzione della dimissionaria Barbara Cazzaniga invece attendo la terna di nomi di tre donne che mi verrà proposta sempre da Pescara Futura e tra quei nomi sarò poi io a scegliere anche sulla base delle valutazioni dei curricula. Per quanto riguarda l’assessore Elena Seller, stamane ha consegnato nelle mie mani le sue dimissioni e si è rimessa alle valutazioni del sindaco e della maggioranza di governo, ma è un discorso che affronteremo dopo la nomina dei due nuovi assessori, così come farà parte di una fase B la redistribuzione delle deleghe, un discorso più ad ampio raggio che ovviamente dovrà coinvolgere anche l’Udc e i consiglieri federati come Nico Lerri, Livio Marinucci e Salvatore Di Pino. Il dato reale e concreto è comunque la perfetta armonia con la quale stiamo portando avanti la fase di riequilibrio dell’esecutivo a testimoniare una giunta unita e compatta che oggi può contare su una maggioranza di 24 consiglieri”. Lo ha detto il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia ufficializzando i passaggi politici odierni.

“Siamo in attesa di definire le nuove nomine per consentire di ricomporre l’intero esecutivo dopo le dimissioni dei due ottimi assessori Cardelli e Cazzaniga – ha detto il sindaco Albore Mascia -, ma è evidente che alcuni nomi sono già decisi e scontati: l’uomo che in giunta andrà a sostituire l’ex assessore Cardelli sarà Gianni Santilli, un consigliere comunale che negli ultimi due anni e mezzo ha lavorato bene, ha avuto un ruolo di rilievo, come Presidente della Commissione consiliare Gestione del Territorio, vicepresidente del Consiglio comunale e poi consigliere delegato al verde. Sono certo che saprà dimostrare anche in giunta le proprie capacità. Ora sto aspettando di individuare il nome della donna che dovrà subentrare a Barbara Cazzaniga: si tratta di una scelta di carattere tecnico e mi aspetto dal leader di Pescara Futura, l’amico Carlo Masci, o dal vicesindaco l’indicazione di tre donne, seguendo la stessa procedura adottata per la nomina dell’assessore Serraiocco. Entro poche ore dovrei ricevere i tre nominativi, con i tre curricula, che mi consentiranno di sciogliere le riserve. Per quanto riguarda l’assessore Elena Seller, questa mattina la Seller stessa ha riconsegnato nelle mie mani le proprie dimissioni e si è rimessa formalmente alle valutazioni del sindaco e della maggioranza, ma si tratta comunque di un discorso che affronteremo dopo la nomina dei due nuovi assessori perché la mia priorità è quella di restituire pienezza e completezza all’esecutivo. Poi, in una seconda fase, l’idea – ha proseguito il sindaco Albore Mascia – è quella di rivedere le deleghe a metà mandato coinvolgendo tutte le forze di maggioranza, dunque Pdl, Pescara Futura, Udc e i consiglieri federati, ossia Lerri, Marinucci e Di Pino, dunque tutti coloro che compongono una maggioranza solida, che oggi può fare affidamento su 24 consiglieri. E’ dunque evidente che anche l’ingresso in giunta annunciato della dottoressa Daniela Arcieri Mastromattei è legata alla vicenda Seller: dal Pdl mi sembra che l’indicazione sia stata chiara, ossia se si creeranno le condizioni la Mastromattei è l’assessore designato, ma tutto è rimesso alle valutazioni finali del sindaco, dunque di una fase B delle nostre analisi”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *