Prima Divisione, fallita la Triestina. Le ultime sui movimenti di mercato a Milano

La Triestina Calcio è fallita. A Decretare la triste evoluzione della difficile situazione della società alabardata, il tribunale civile della città friulana. I giudici hanno accolto la richiesta della Procura della Repubblica nonostante i tentativi del presidente Sergio Aletti, già patron del Ravenna Calcio, che ha cercato, attraverso un aumento di capitale che però non è stato sottoscritto, di evitare il fallimento. Aletti stamattina ha confermato al giudice di non essere in grado di ripianare le perdite. Ora si si passa all’esercizio provvisorio con la gestione da parte di un commissario che dovrebbe così garantire il proseguimento della stagione sportiva e eviterà la perdita dei titoli del club. L’incarico di commissario è stato al ragioniere Giovanni Turazza. Tutte le risorse della società sono state sbloccate e i giocatori che hanno ancora mercato potranno accasarsi in altre formazioni. Cessioni che serviranno per appianare il forte passivo del club. La prima reazione alla notizia è stata la decisione dl centrocampista Francesco Evola, di lasciare la squadra.

Per quanto riguarda il calciomercato, la Virtus Lanciano ha visto sfumare, per rifiuto del giocatore, l’arrivo del centrocampista, Fabrizio Paghera, classe ’91, di proprietà del Brescia. Si sarebbero raffreddate anche le possibilità di assicurarsi l’attaccante Giacomelli del Pescara. Le trattative, ovviamente, vanno avanti e molte di quelle intavolate dal ds Luca Leone, andranno in porto nelle ultime ore di mercato. Se ci si riuscirà si cercano Under per i principali reparti, in modo di assicurare al tecnico Gauteri elementi capaci di mantenere velocità di manovra.

Sulla punta, classe ’91, Niccolò Giannetti c’è l’interesse di tre club di Prima Divisione. Si tratta – da informazioni raccolte in esclusiva da TuttoLegaPro.com presso l’Hotel Hilton – di Piacenza, Carrarese e Sud Tirol. L’attaccante è di proprietà della Juventus, ma attualmente si trova a Gubbio in prestito. Pescara che sta per chiudere con il Pergocrema il passaggio di Diego Materazzo, Daniele Fruci, Angelo Corsi e Lorenzo Prisco. Il Prato, ha messo gli occhi sulla punta Aiman Napoli, classe ’89, di proprietà dell’Inter.

Lo Spezia è alla stretta finale per la mezz’ala croata del Cesena, Damjan Djokovic (classe 1990).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *